Grillo contro Bersani: si ricordi di…

Pubblicato: mercoledì, 16 gennaio 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Nel corso di una puntata di Otto e Mezzo andata in onda su La 7 la scorsa settimana, Pier Luigi Bersani, ospite del programma, ha dichiarato di non conoscere le persone iscritte alle liste del PD, che hanno avuto problemi con la giustizia. A tal proposito sul blog di Beppe Grillo, a risposta sulla grave mancanza del candidato premier del PD, ne sono state citate alcune tra le quali il Senatore Antonino Papania, che come riportato testualmente sul blog, ha patteggiato davanti al gip di Palermo una pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione per abuso d'ufficio.

Letto 697 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il cittadino vigile 2 ha detto:

    Nonostante “ha patteggiato davanti al gip di Palermo una pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione per abuso d’ufficio” LO RITROVIAMO NUMERO 2 ALLA LISTA DEL SENATO DEL PD, (merito delle primarie false).
    Io non voto PD ne alla camera ne al senato.

  2. salvo ha detto:

    il problema lo sai qualè? che tanto c’è sempre qualcuno che li vota.

  3. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Forza Grillo !!!
    PD è politica riciclata !!!
    …vogliamo più spazio ai giovani…fuori i vecchi della politica… di tutti i partiti !!!

    • Cittadino pirla. ha detto:

      FORZA GRILLO! A noi non importa se hai una condanna definitiva per omicidio colposo plurimo, o della condanna definitiva per diffamazione! Accanisciti contro papania!

  4. giannantonio ha detto:

    Forse non tutti sanno che qualunque amministratore può essere condannato per un nonnulla. Un ex sindaco di Alcamo è stato condannato perché un cittadino ha svuotato la fossa imoff gettando i liquami nel suo terreno. La condanna del sindaco è stata per inquinamento ambientale. Distinguiamo…quando giudichiamo. Avere amministrato per vent’anni senza essere caduto in altre tentazioni è un merito del Sen. Papania. Io lo voto perché è il politico più attivo e capace di Alcamo.

  5. Fabio ha detto:

    Una vergogna. Andare a lavorare…mai?

  6. elio ha detto:

    Guardatevi l’articolo su marsala.it dal titolo “I rapporti bollenti tra Papania e Aimeri. Assunzioni e regali per la gestione dei rifiuti ad Alcamo” e capirete il perchè dei seimila voti a questo galantuomo.

    La LIBELLULA dove è? svolazza sui fiori e … funghi?

    Speriamo che ancora una volta non riesca ad insabbiare tutto …. e 6.160 etc.. continuate a votarlo o cercate qualche altro “santo subito” perchè rischiate di perderlo.
    Signori di Alqamah siate più seri e pubblicate le notizie alla stregua di altre testate.

  7. Libero ha detto:

    Per parlare in questi termini caro giannantonio, sono sicuro che sei uni dei tanti articolisti? noooo!!! forse formazione ah !!! scusa forse aimeri, di certo ricattabile.DIGNITA’….. dove sei?

  8. Libero ha detto:

    Errate corrige: uno dei tanti

  9. elio ha detto:

    Rispondo a Giannontonio:
    Svegliati! (a meno che non sei colluso, e quindi abbastanza sveglio ) il tuo “santo subito” riceve penne con diamanti in regalo (e non solo) perche riesce a gestire i nostri soldi in maniera sporca!
    Paga l’Aimeri alla quale impone assunzioni ad oltranza (e non solo) e Lei lo vota.

  10. Massimiliano ha detto:

    Papania ha fatto il suo tempo è iusto che si metta da parte. Le intercettazioni pubblicate in merito alle assunzioni all’Aimeri, il diamntino ricevuto dall’amministratore di Aimeri, la richiesta di sponsorizzazioni all’all’Alcamo calcio (dove gioca suo figlio), il giardinieri mafioso, le concessioni alla EON… etc gridano vendetta e gettano troppe ombre sul personaggio. E’ giusto che si metta da parte !!!!!

  11. Girolamo ha detto:

    Assunzioni, sponsorizzazioni, regali, !!!!!!!!!! Ma che aspettano gli inquirenti a fare piazza pulita!!!!!!!

    • Elena Mistretta ha detto:

      Leggo amareggiata quanto riportato dalla stampa. e, con altrettanta amarezza, la fine della nostra democrazia. Ma in Italia si condannano le persone prima che si avviano le indagini? Basta una intercettazione? E la presunzione di innocenza che fine ha fatto? E’ questo il Partito garantista che sognavo di votare? Si vergogni Bersani e candidi subito Papania. Se ha sbagliato se la vedrà, se sarà e se è vero quanto riportato dalla stampa, con la giustizia. Intanto il popolo deve votare e mi pare che le primarie siano servite a questo. Se non è in grado di garantire l’esito del responso popolare non sarà in grado neppure di governare. Vergognati Bersani. Vergognati.

  12. un alcamese ha detto:

    io voterò beppe grillo!!! non condannate l’aimeri e l’onesta gente che si guadagna il pane, la città è pulita, il servizio funziona, finalmente persone che lavorano e non il sistema articolisti di cui potrei fare nomi e cognomi che o non si presentano e qualcuno firma per loro o vanno solo a chiacchierare. i dipendenti aimeri lavorano sulla strada col freddo e col caldo. è dall’alto che non funziona, potevamo cambiare ed avere solina, almeno mangiavano anche un po’ gli altri. ora votiamo grillo e scegliamo il male minore!

  13. Liibellula ha detto:

    Non scompaio,tranquilli. Anzi tranquillo. Dal momento che sarai lo stesso deficiente invidioso che scrive con tanti pseudonimi. Dovresti sapere,se fossi intelligente,che quando vi sono elementi validi una persona viene indagata,avvisata,etc.. Chiaramente non e’ così. Dovresti anche, dal profilo del tuo coraggio, firmare con nome e cognome. Ed alqamah forse farebbe bene a non pubblicare commenti senza dati identificativi certi.

  14. pieropiazza ha detto:

    Papania è autorevole espressione di questa società. Io lo ho votato alle primarie. Ma che serietà è questa. Se dovevate buttarlo fuori, dovevate farlo prima mica adesso. E poi per cosa? E’ stato già processato dalla stampa con la solita demagogica e famelica ambizione di chi pretende e ritiene di poter far tutto. Ora basta la denigrazione dei giornalisti va punita seriamente. Bisogna lasciare libero il popolo. Ha voglia di scegliere. Ha voglia anche di sbagliare. Non potete certo imbavagliarlo. Io continuo a votare Papania e se lo eliminate non voterò neppure il Partito Democratico incapace di essere un grande partito riformista di sinistra rispettoso della giustizia in tutti i suoi gradi di giudizio. Bersani ritirati che ancora lo puoi fare.

  15. ciccaliberadipensare ha detto:

    Il senatore Papania non è un mio amico e, ve lo assicuro non lo ho mai votato. Non per la persona ma perchè ho sempre votato a destra. Una cosa lasciatemela dire, ma come si fa a far finta di nulla e a cancellare il responso popolare delle primarie? Io richiederei i soldi indietro perchè le primarie così realizzate inficiano il risultato del voto. Papania era candidabile alle primarie e deve esserlo al senato. Ma che gioco fa Bersani? Pensa che gli italiani siano idioti? Che i trapanesi e gli alcamesi abbiano avuto tempo da perdere? E Non mi si dica che una fuga di notizia a tempo (mi pare che l’ultima fu quando doveva candidarsi Scala) può, senza l’ufficialità neppure di una indagine, render nullo il voto degli elettori. Papania gode della fiducia dell’elettorato LIBERO del suo partito (ho visto al Marconi tanti uomini liberi, uomini di cultura, giornalisti, docenti e presidi, ingegneri, farmacisti e biologi, attori e psicologi, medici e dentisti che lo votavano. Tutti impelgati con questo clientelismo? Cari grillini e pseudo tale, abbiate l’intelligenza di rispettare sia la destra che la sinistra e le scelte del loro popolo.

  16. elio ha detto:

    Sono dispiaciuto per tutte le LIBELLULE che non hanno più il fiore dove svolazzare ma purtroppo per loro la storia è finita secondo le mie previsioni, ovvero: “EPURAZIONE” e …. cercatevi un’altro santo subito, preparandovi psicologicamente a sentirne delle altre sul falso profeta che verosimilmente arriveranno presto.
    Voi non ve ne rendete ancora conto ma dal 18 Gennaio 2013 siete quasi liberi.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>