Senza lavoro 19 lavoratori dei siti archeologici

Pubblicato: venerdì, 21 dicembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Da oggi ben 19 persone, impiegate presso "Novamusa" e impegnate nella gestione dei tre grandi siti archeologici della provincia di Trapani, sono ufficialmente senza lavoro. A seguito dell'inchiesta che aveva coinvolto Mercadante, accusato di aver incassato i soldi che spettavano alla regione, il governo aveva infati deciso di revocare la gestione alla società. Segesta, Selinunte e Baglio Anselmi saranno affidati ai funzionari della regione perchè si prendano provvedimenti in merito.

“E’ stata proprio un’amara sorpresa che ha rovinato il Natale a 19 famiglie che di punto in bianco si sono trovate senza lavoro – afferma il segretario della Uiltucs di Trapani Mario D’Angelo -. Questa mattina i funzionari della Regione Sicilia sono arrivati a Segesta per prendere in consegna il sito. Desidero appellarmi al governatore Crocetta affinché convochi i rappresentanti sindacali per trovare insieme una soluzione alla vicenda”.

Letto 269 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il Cittadino Attivo ha detto:

    IL DRAMMA E’ SERVITO!!!

    PECCATO CHE SOTTO NATALE SIANO SEMPRE I PIÙ DEBOLI A “PAGARE”/SOFFRIRE PER TUTTI, MENTRE “CU SI FUTTIU MACARI SAN PETRU CU TUTTU LU QUATRU” ANZICHÉ DIMINUIRSI GLI STIPENDI PROVVEDE AD AUMENTARE I COSTI DELLA CASTA!!!!

    È QUESTO QUELLO CHE CI MERITIAMO?

    SE SI- W I MAYA E LA FINE DEL MONDO!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>