Vincenzo Cusumano (PD): “Primarie aperte e vere”

Pubblicato: mercoledì, 5 dicembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Commento positivo da parte del segretario del PD cittadino, Vincenzo Cusumano, sull'esito delle primarie per il candidato a Premier del centrosinistra. I voti conquistati alle primarie di Alcamo dal segretario nazionale del PD, Pierluigi Bersani, sono stati 1695, mentre per il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, i voti conquistati sono 1179.

"Anche ad Alcamo - commenta Cusumano - il successo di Bersani si è attestato al 60%, mentre Renzi ha raggiunto il 40%, questo è un risultato importante per tutto il centro sinistra e per il PD in particolare, per aver messo esclusivamente nelle mani degli elettori del centrosinistra, la scelta del prossimo candidato presidente del Consiglio".

"Abbiamo assistito a primarie aperte e vere - continua il segretario - volute fortemente dal segretario del Pd, e da tutti gli altri partiti del centrosinistra che fanno parte di ITALIA BENE COMUNE. Ciò ha permesso il ripristino di un filo diretto con gli elettori, avvicinando gli iscritti e simpatizzanti alla politica, soprattutto ridando fiducia a tutti i cittadini. Il voto del 25 novembre e il ballottaggio del 2 dicembre, ha visto ad Alcamo la mobilitazione di migliaia di elettori del centrosinistra che si sono visti coinvolti direttamente nella competizione delle primarie, e pertanto siamo convinti che quest’ultimo sia uno strumento da utilizzare spesso, nelle diverse competizioni elettorali".

"Il risultato - conclude Cusumano - ha dato un vincitore e una linea politica, come ha riconosciuto lo stesso Renzi, e al di là di semplici calcoli, pensiamo che il successo del popolo delle primarie ha dato e darà nuova linfa e impulso al partito, per cui già da subito, diciamo che ne faremo tesoro".

Letto 885 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>