Scoperto arsenale tra Alcamo e Partinico

Pubblicato: lunedì, 3 dicembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
ALCAMO. Nell'ambito dell'operazione "Vulcano" è stato scoperto un arsenale in un casolare tra le campagne di Alcamo ed un laboratorio, per l'alterazione delle stesse armi nel territorio di Partinico. La polizia ha arrestato due fratelli, pregiudicati, poichè trovati in possesso di due pistole e di parti di armi clandestine e di munizionamento da guerra. I due sono stati arrestati il 29 novembre dalla sezione investigativa della polizia di stato, si tratta di Mario e Marcello Pontearso, rispettivamente di 50 e 56 anni In particolare Mario Pontearso si era da qualche tempo trasferito nelle campagne di Alcamo senza registrare la propria residenza e il fratello già dal 2009 era stato tratto n arresto per detenzione illecita di armi clandestine. Le indagini hanno permesso di trovare l'esatta ubicazione della casa dell'uomo e di rinvenire l'arsenale all'interno di una valigia. Sono state trovate 2 pistole di fabbricazione estera di cui una senza segni o numeri identificativi e l'altra a salve ma modificata, 350 cartucce di diverso calibro, di cui una parte per le pistole ritrovata e il resto per armi calibro 38, 7.65; 9 per 19 munizionamento da guerra, 22 e 6.35. In seguito è stata effettuata la perquisizione anche della casa di Marcello Pontearso, visti i precedenti penali, e sono trovati, nel garage di quest'ultimo, attrezzo per l'assemblaggio di proiettili e materiale generalmente posseduto da chi maneggia armi. I due sono stati arrestati e traferiti nelle case circondariali di Trapani e Palermo.

Letto 835 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>