Arrestato uomo che fornì il tritolo per stragi di mafia

Pubblicato: lunedì, 12 novembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dopo anni di processi, grazie alle dichiarazioni di Spatuzza fatte circa un mese e mezzo prima della

strage di Capaci, è stato individuato l'uomo che fornì il tritolo per le stragi del 1993 e per l'attentato a Giovanni Falcone. Si tratta di Cosimo D'amato,  pescatore palermitano di 57 anni. Apparentemente pulito, D'amato non ha mai avuto problemi con la giustizia, ma è cugino del boss Lo Nigro, precedentemente coinvolto nelle stragi.

D' Amato avrebbe nascosto il tritolo attacandolo con delle funi ad un peschereccio. Le indagini di Caltanissetta sul pescatore palermitano sono ancora in corso, anche per verificare eventuali complicità. L'uomo, infatti, è sospettato per aver collaborato anche per  gli attentati di via Fauro a

Roma (14 maggio 1993), via dei Georgofili a Firenze (27 maggio 1993), San Giovanni in Laterano e San Giorgio al Velabro a Roma (28 luglio 1993), via Palestro a Milano (27 luglio 1993). L'uomo avrebbe fornito il tritolo anche per il fallito attentato allo Stadio Olimpico di Roma del 23 gennaio 1994 .

Letto 311 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. elio cordero ha detto:

    purchè non lo lascino libero tra sei mesi questo pezzo di m……!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>