Enzo Iovino si dimette da capogruppo del PDL a Valderice

Pubblicato: mercoledì, 7 novembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

VALDERICE - Maggioranza sempre più in crisi quella del consiglio comunale di Valderice. Il capogruppo del PDL nel consiglio comunale di ieri sera, Enzo Iovino, ha comunicato le sue dimissioni da capogruppo del PDL e dalle commissioni consiliari. Per Iovino i consiglieri si sono adagiati sull’iperattività del Sindaco.

«Una decisione sofferta ma necessaria - ha affermato Iovino - visto la mancanza di una strategia condivisa di linea politica che ormai nei consigli comunali ha raggiunto il paradossale, mettendo in ridicolo  il mio ruolo politico e con esso tutto il gruppo del PDL. È finita una stagione, e non vedo volontà di confronto tra i consiglieri del PDL; al contrario è evidente solo voglia di personalismi incomprensibili e mancanza di volontà nell’aggredire con positività le vere questioni che sta affrontando la nostra comunità».

«Ognuno di noi - continua l'ex capogruppo - si è chiuso nel proprio scontento incapace di tramutarlo in azioni politiche positive. Capace solo di sfiduciare e mettere alla berlina tutto  e tutti persino i nostri assessori di riferimento».

Iovino ha contestualmente comunicato le dimissioni dalla seconda  commissione consiliare  Bilancio e programmazione: «riunioni che non approdano ad alcun risultato, un inutile sperpero di denaro» ha commentato amaramente. A proposito della Commissione, e per ottimizzare il lavoro del personale comunale, Iovino ha proposto che le convocazioni siano comunicate per posta elettronica: «nel 2012 non ci possiamo permettere di pagare lo straordinario ai dipendenti per avere la notificato un pezzo di carta che può viaggiare sulla rete informatica in un secondo». Infine Iovino lancia un appello politico: «Spero che le mie dimissioni servano a stimolare un dibattito che non può fermarsi solo al gruppo consiliare, che ci porti a riconsiderare le ragioni che ci hanno permesso di stare uniti. Alla luce dei recenti risultati elettorali c’è un centrodestra da ricostruire: nelle idee e negli uomini»
Letto 352 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>