Il sindaco di Erice denuncia la Regione

Pubblicato: mercoledì, 19 settembre 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ERICE. Il sindaco Giacomo Tranchida dichiara guerra alla Regione Sicilia a causa dei continui disservizi causati al comune di Erice dalle frequenti interruzioni dell’erogazione idrica da parte del dissalatore di Nubia. Tranchida lamenta i forti disagi subiti dalla popolazione e le spese che l’ente locale ha dovuto sostenere per l’approvvigionamento idrico attraverso le autobotti. A questo si aggiungano  le frequenti fuoriuscite di acqua colorata giallastra, indice dello stato di degrado della rete idrica. Vincenzo Maltese, l' avvocato a cui Tranchida ha affidato il compito di tutelare gli interessi della popolazione, sta esaminando tutto il carteggio per verificare anche se esistano i presupposti per una sorta di “class action” da parte dei comuni interessati contro la Regione.

Letto 250 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>