Sequestrate aziende di costruzione

Pubblicato: mercoledì, 25 luglio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Sequestrata l'azienda di costruzione dell'imprenditore Liborio Craparotta, di Calatafimi, condannato per reati di mafia.

A disporre sul sequestro è il Tribunale di Trapani che ha incaricato il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di porre i sigilli sulle aziende del signor Craparotta.

Sono state sequestrate la Edil C. S. G. S.r.l.;  Edil Costruzioni di Mannina e Sorrentino s.r.l; Sud Costruzioni S.r.l, tutte con sede legale a Trapani. Una quarta azienda è posta a vincolo poichè riconducibile alla moglie di Craparotta.

Craparotta è stato già condannato in via definitva per associazione di tipo mafioso e per aver agevolato la latitanza di uomini d'onore di Trapani e Palermo. L'uomo è accusato anche di riciclaggio di denaro, della famiglia mafiosa di Alcamo, per l'acquisto di beni immobili intestati a lui e a suoi familiari.

Letto 1012 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. onesta correttezza - no ipocrisia ha detto:

    Spero che sia il sindaco di Alcamo che i consiglieri di opposizione (sopratutto quelli di ABC) questa volta prendano una posizione netta e decisa in materia. Alcamo non vuole IMPRENDITORIA COLLUSA CON LA MAFIA,.

  2. bunga bunga ha detto:

    Complimenti alle forze dell’ordine, per gli ottimi risultati che stanno ottenendo.

  3. carmelo ha detto:

    Penso che il sequestro dei beni mafiosi sia fondamentale per la lotta al crimine mafioso.

  4. carmelo ha detto:

    ottimo lavoro!!!!

  5. Bunga bunga ha detto:

    Ottimo lavoro, complimenti. Sperando che questa volti il sindaco a nome della città faccia un plauso alle forze Dell ordine.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>