La spiaggia Plaja diventa una “Bau beach”

Pubblicato: venerdì, 13 luglio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE- Il comune di Castellammare apre la sua spiaggia anche agli animali. La spiaggia Plaja si trasforma quest'estate in “bau beach" o "Animal friendly", in quanto diventa accessibile, in un tratto di costa (esattamente 240 metri tra il fiume san Bartolomeo e il primo posteggio della spiaggia Plaja), ai turisti a 4 zampe. Un'ottima iniziativa e segno di civiltà con lo scopo di limitare il fenomeno dell'abbandono.

L'assessore al turismo, Francesco Tartamella, promotore dell'iniziativa commenta:  «Nella stagione estiva si intensifica il deprecabile fenomeno dell'abbandono di animali domestici, anche per i divieti e le limitazioni alla circolazione degli animali nelle zone turistiche. Dopo numerose sollecitazioni di cittadini che lamentavano il fatto che a Castellammare nessuna spiaggia era accessibile ai loro animali, abbiamo deciso di rendere libero un tratto della spiaggia Plaja, sia per rispetto nei confronti di chi ama gli animali, ma anche per migliorare la nostra competitività turistica, poiché sono pochissime le spiagge italiane che consentono l’accesso agli animali domestici e, contemporaneamente tentare di ridurre il problema degli abbandoni estivi». Tutti i cittadini e turisti che arrivano a Castellammare con il “pet” al seguito, saranno i benvenuti nella spiaggia di Castellammare, nella zona accessibile che sarà indicata con appositi cartelli: gli spazi sono destinati agli animali domestici sotto la sorveglianza del responsabile. L'utilizzo dell’area, inoltre, è consentito “dall'alba al tramonto nel periodo dal 14 Luglio al 16 Settembre 2012”.  Possono accedere alla spiaggia “esclusivamente i cani regolarmente iscritti all'anagrafe canina -si legge nell’ordinanza-; qualunque deiezione degli animali deve immediatamente essere rimossa a cura del proprietario, che dovrà essere munito di paletta/raccoglitore, e riposta negli appositi contenitori; i proprietari debbono essere muniti di apposito guinzaglio, da utilizzare in caso di necessità; gli animali debbono essere muniti di collare con targhetta identificativa in cui siano riportati i dati  del proprietario; gli animali possono fare il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la zona indicata sotto il controllo e con la responsabilità del proprietario/detentore”. Ma l'assessore avverte anche che per le infrazioni è prevista una sanzione pecuniaria che va da cento a mille euro.

Letto 627 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. bunga bunga ha detto:

    basti che non diventi gay friendly!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>