Giacomo Sucameli: “Non trasformiamo la spiaggia di Alcamo Marina in un campo da battaglia”

Pubblicato: sabato, 7 luglio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Il consigliere provinciale, Giacomo Sucameli, fa un appello al senso civico dei bagnanti che trascorrerano l'estate nei pressi di Alcamo Marina ad avere maggior rispetto della spiaggia e dell'ambiente.

Secondo Sucameli, "fra i vacanzieri c’è qualcuno  che scambia la nostra finissima spiaggia dorata per un campo di battaglia. Sono, infatti, centinaia i vacanzieri - prosegue Sucameli - provenienti da altre provincie,  che in barba alle più elementari norme di convivenza civile e alle specifiche ordinanze regionali e comunali, invadono la battigia accampandosi e trascorrendo le notti in spiaggia. Il risultato è che la spiaggia si trasforma, come detto, in un campo di battaglia".

Il consigliere provinciale specifica che il suo appello è rivolto, in primis, alla gente che viene a trascorrere le vacanze sulla spiaggia di Alcamo marina. Infine, un invito rivolto alle "autorità competenti, ai Sindaci, alle Capitanerie di Porto e a tutti gli organi do pertinenza, affinché  chi di dovere adotti tutti i provvedimenti previsti dalla legge nel caso in cui questo stato di cose si protragga nel tempo, a discapito del vivere civile e delle nostre bellezze paesaggistiche".

Letto 614 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. bunga bunga ha detto:

    Il padre è stato uno che ha contribuito in maniera “determinante” alla salvaguardia della nostra finissima spiaggia (forse voleva dire sabbia) e delle “bellezze paesagistiche” di Alcamo Marina!!!!

    E’ giusto che ora il figlio combatti chi abusivamente trascorre la notte sulla spiaggia, cosi come il padre ha “combattutto con tutte le sue forze” chi costruiva sulla battigia. Anche se poi anche lui a messo su qualche muretto sulla sabbia. ma poca cosa.

    Giacomo Sucameli complimenti veramente la tua è una grande battaglia, lasciamoli stare i costruttori di acse abusivi concentriamoci su chi abusivamente installa una tenda !!!!!!!!! Questo si che è vergognoso!!!!!!!!

  2. Emanuele ha detto:

    Il buon Giacomo giustamente sta combattendo contro il malcostume di andare a trascorrere la notte in spiaggia, o peggio contro i falò che i ragazzacci alcamesi accendono. Bisogna proteggere le belle ville costruite all’epoca di suo padre sindaco ma anche precedentemente da funzionari comunali sindaci onorevoli professionisti, in barba alle più elementari norme sull’edilizia. Bravo Giacomo l’abusivismo e il cemento hanno dato lavoro ricchezza e abbellito e reso meravigliosa la nostra spiaggia altrimenti presa d’assalto da ragazzacci senza scrupoli che passano li la notte magari facendo qualche falò.

    Bravo Giacomo siamo tutti con te.

  3. Francesco ha detto:

    Il Sucamele ha fatto veramente una figuraccia.

  4. Piero ha detto:

    Sucamele ma tuo padre x che cosa la scambiata la nostra finissima spiaggia dorata all’epoca in cui era sindaco?

  5. BALDASSARE ha detto:

    L’ironia di bunga bunga ed emanuele è veramente tagliente complimenti (lavata di facci fù).

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>