Castellamare del Golfo dedica la festa della Repubblica alle popolazioni colpite dal terremoto.

Pubblicato: sabato, 2 giugno 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Castellammare del Golfo – Cambia il programma della festa della Repubblica di oggi. Il sindaco Bresciani, ha deciso di annullare la sfilata delle bande di Marcellina, Buseto Palizzolo, Custonaci, Gibellina, e Valderice, prevista in programma, per il quarto raduno bandistico organizzato dall'associazione “banda musicale Città di Castellammare”, come segno di solidarietà per le vittime del terremoto in Emilia. Le bande musicali di Castellammare e Marcellina (Roma), suoneranno in serata presso l'arena delle rose, in uno spettacolo il cui incasso sarà devoluto a favore dei terremotati. L’associazione “Genitori di Buona volontà” aveva previsto, dalle 14,30 alle 22, ai quattro canti, la seconda giornata dimostrativa di giochi popolari “Amuninni fora a iucari”. Saranno annullati i giochi per gli adulti, e i giochi tradizionali (“la cursa cu li carritteddi”, “li pippi”, “lu tutrtuluni”, “lu iocu di li ciappeddi”) saranno rivolti solo ai bambini. Invariato, invece, il programma del presidio comunale “Piersanti Mattarella” di Libera e Castello Libero: alle ore 17, il passaggio della carovana antimafia e, al teatro Apollo, conferenza sul tema “mafia, appalti pubblici, etica delle professioni, per uno sviluppo locale credibile”. Alle ore 19,30, in corso Garibaldi basso, degustazione di prodotti provenienti da aziende che operano sui beni confiscati alle mafie. Alle ore 23, sempre in Corso Garibaldi, concerto con capo d’Ivana Speranza e Nkantu d’Aziz.

Letto 744 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>