Castellammare ricorda Piersanti Mattarella in tre giornate dedicate alla legalità

Pubblicato: lunedì, 21 maggio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMARE DEL GOLFO- L'amministrazione comunale di Castellammare  del Golfo ricorda Piersanti Mattarella, presidente della Regione siciliana nato nello stesso paese e assassinato dalla mafia il 6 gennaio 1980.  Per l' occasione il comune organizza tre giorni  di commemorazione dopo 77 anni dalla nascita di Mattarella.

Le date delle manifestazioni sono significative:  nella data della sua nascita, il 24 maggio, alle ore 17, nell’aula consiliare di corso Bernardo Mattarella, sarà inaugurata la Mostra della legalità, curata dal Colonnello Michele Di Martino;in seguito, verrà ricordata la figura di Piersanti Mattarella, con un filmato, realizzato dagli studenti della scuola Giuseppe Pitrè, in collaborazione con“Zepstudio”, che raccoglie i momenti più importanti della vita politica e sociale del presidente della regione siciliana ucciso nel 1980, ed il suo ricordo di amici e parenti.

Il comune ha inoltre previsto il coinvolgimento delle scuole alle  tre giornate di “Sport, cultura, arte. Settimana della legalità” L'assessore alla cultura, Rosanna Fasullo, ha così commentato l'iniziativa: «Quest’anno l’amministrazione comunale ha avviato, con le scuole ed alcune associazioni, un progetto che mira alla diffusione della cultura della legalità, approfondendo la figura del nostro illustre concittadino Piersanti Mattarella.L’obiettivo è di farne un appuntamento annuale per comunicare e diffondere l’importanza della legalità tramite lo sport, il rispetto delle regole e la sana competizione, in modo da coniugarle con la cultura della legalità».

I tre giorni in ricordo di Mattarella prenderanno il via mercoledì 23 Maggio con “le Olimpiadi della legalità”: gli studenti inizieranno le competizioni sportive dopo un minuto di silenzio in memoria delle vittime della strage di Capaci del 1992. Alle ore 12, premiazione degli studenti partecipanti alle Olimpiadi, nello stadio comunale “Giorgio Matranga”.  Il 24 maggio, alle ore 17, all’Aula Consiliare di corso Bernardo Mattarella, l’inaugurazione della Mostra della legalità, ricordo di Piersanti Mattarella e proiezione del filmato sulla sua vita.

Le iniziative con le scuole prevedono diversi momenti: al Liceo Classico, l’associazione Libera ha approfondito argomenti legati alla cultura della legalità, rappresentativi dell’operato di Piersanti Mattarella. Al teatro Apollo, sempre in corso Bernardo Mattarella, sarà proiettato in loop un filmato prodotto dall’Istituto Piersanti Mattarella, dal titolo  “La cocca non è ….cosa nostra””. Nella stessa serata, al teatro Apollo, è previsto uno spettacolo a cura dell’istituto Piersanti Mattarella, dal titolo “Felicia, Rita e le altre… vite contro la mafia”.  La mattina del 25 maggio, le scolaresche visiteranno il museo della legalità ed il Castello arabo-normanno, dove gli studenti dell’istituto Piersanti Mattarella cureranno “Le acque Segestane, approfondimento storico- artistico e morfologico- ambientale, delle terme e del castello di “Calatha-met”.

Inoltre, sarà possibile visitare anche la caratteristica chiesa denominata “Madonna di l’agnuni”, dove sarà allestita la mostra “Attualità nell’iconografia del Crocifisso”. Alle ore 10, all’arena delle rose, spettacolo dei pupi siciliani a cura dell’associazione culturale “opera dei pupi siciliani Canino” di Alcamo, promosso dal circolo didattico Luigi Pirandello. Sempre il 25 maggio, alle ore 21, al teatro Apollo, andrà in scena uno spettacolo di cabaret con Sergio Vespertino, a cura dell’Associazione Agricantus di Palermo. Il 26 maggio altre scolaresche, ma anche tutti i cittadini, potranno fare il percorso artistico–culturale del giorno precedente. Contemporaneamente le quinte elementari saranno impegnate con “il gioco della legalità” al teatro Apollo, dove sarà proiettato il cartone “Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi”. La sera del 26 maggio, nella palestra Giuseppe Pitrè, sarà portato in scena uno spettacolo musicale dal titolo “L’isola del Sole” a cura degli alunni dello stesso istituto Giuseppe Pitrè.

Letto 767 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>