Marsala ricorda Falcone con il libro di Alajmo

Pubblicato: venerdì, 18 maggio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

MARSALA- Torniamo  un po'  indietro  nel  tempo:  a  quei terribili  fatti  che  sconvolsero  l'Italia  intera   nel  '92.  Palermo, 23 maggio 1992. Falcone perde la vita in un attentato orchestrato da Cosa Nostra. Due mesi dopo anche Borsellino abbraccia la stessa sorte. Si costituisce il Comitato dei Lenzuoli, l’Italia intera si mobilita per dire no agli interessi di pochi, no alle stragi che hanno sfigurato questo paese, no alla mafia.

Proprio in  ricordo  di  questi  tragici  eventi, verrà  presentato a Marsala, a pochi giorni dalla ricorrenza del ventennale,   il  nuovo   libro  di Roberto  Alajmo,  sabato 19 maggio, presso l’Ex convento del Carmine (piazza del Carmine, 1) alle ore 18.00.

Il tema che rivive nel libro “Un lenzuolo contro la mafia” tratta  proprio  delle  stragi  del  '92, pubblicato da Navarra Editore, la casa editrice siciliana che da sempre si caratterizza per l’interesse alle tematiche di impegno civile e ai fenomeni socio-culturali, scritto dal giornalista e scrittore Roberto Alajmo, autore di “Cuore di madre” Premio selezione Campiello e finalista al Premio Strega.

Dalla morte di Libero Grassi a quella di Giovanni Falcone e poi, lungo uno stesso filo conduttore, a quella di Paolo Borsellino: rabbia, sgomento, desiderio di riscatto.

Quanto è rimasto, dopo due decenni, di questa voglia di cambiamento? Quale messaggio ci hanno lasciato i “lenzuolisti” di punta che vissero, affrontandola di petto, quell’estate del 1992?   Questi saranno gli argomenti affrontati durante la presentazione del volume nella sede dell’Ente Mostra di Pittura del Comune di Marsala. Alla presenza dell’autore Roberto Alajmo e di  Ottavio Navarra.  L’evento è patrocinato dal Comune di Marsala, la libreria Mondadori, l’agenzia Communico e Radio Itaca.

Da  un  grande  scrittore  non  potevamo che  aspettarci  grandi  temi. Roberto Alajmo nasce a Palermo nel 1959. Dal 1988 lavora come giornalista alla RAI. Collabora stabilmente con diverse testate nazionali come “Repubblica”, “La Stampa”, “L’Unita”, “Corriere della sera”. È autore di romanzi, racconti e opere teatrali che hanno al centro dell’interesse la sua città natale, Palermo. Fra i suoi libri: Notizia del disastro (2001, Premio Mondello); Cuore di madre (2003, Premio Selezione Campiello, finalista al Premio Strega); È stato il figlio (2005, Premio Super Vittorini e Super Comisso); La mossa del matto affogato (2008); Le ceneri di Pirandello (2008); Palermo è una cipolla (2011).

Letto 327 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>