Campagna elettorale infuocata a Marsala

Pubblicato: mercoledì, 16 maggio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Marsala- Continuano gli ultimi scontri sulla campagna elettorale nei comuni della provincia di Trapani, in cui giorno 20 e 21 maggio  si svolgeranno le votazioni per  il ballottaggio al fine di eleggere i nuovi sindaci.

A Marsala la campagna elettorale ha raggiunto toni molto elevati. Ombra, che ha designato come assessori dei tecnici, ha scatenato l'ironia di Giulia Adamo, la quale ha commentato: "Cosa c'entra un veterinario a fare l'assessore....?", parlando dell'indicazione di Michele Galfano. Inoltre, è andata giù duro anche contro Massimo Bellina: "Come può il rappresentante di un cantina tutelare gli interessi di tutti gli agricoltori e i viticoltori?".

La replica arriva subito, però: "Quello di Adamo è il ragionamento di chi è schiavo dei partiti - ha risposto Ombra - tant'è che il candidato Sindaco non è ancora in grado di indicare tutti gli assessori della Giunta, mentre io sono libero di scegliere le migliori professionalità che Marsala esprime nei rispettivi campi". La questione si sposta poi sull'argomento più recente della denuncia, fatta da Ombra, in merito alla questione del giovane di un quartiere popolare che gli avrebbe mostrato un buono benzina della Erg chiedendogli cosa potesse offrirgli "di più" il candidato Sindaco in cambio del suo voto. Un episodio che Ombra ha denunciato alla Questura di Trapani.

Insomma, se gli alcamesi pensavano di stare vivendo una delle campagne più accese e "velenose" degli ultimi anni, anche a Marsala non si sprecano nella vera e propria lotta sanguinosa all'ultimo voto.

Letto 310 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>