Progetto “La via dei borghi”

Pubblicato: giovedì, 10 maggio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO. Il progetto dell'Assessorato Risorse Agricole e Alimentari della Regione Sicilia riguarda il recupero dei borghi rurali, nati in periodo fascita, che oggi riprenderebbero vita per creare un percorso turistico alternativo, un circuito per amanti delle bici, del trekking o anche a cavallo. Previsto un momento di ristrutturazione dei borghi e poi la creazione di un sistema di collegamento tra questi che favorisca il turismo destagionalizzato. Con questo progetto si vuole anche favorire il recupero di una agricoltura finalizzata alla produzione di prodotti da fruire sia sotto forma di produzione di marmellate e conserve tipiche dei luoghi, sia per la preparazione dei pasti nei posti di ristoro. L'area interessata ricade tra i Nebrodi e le Madonie, quasi a creare un asse lungo circa 200 chilometri, ma le tappe devono essere percorribili e quindi di non oltre quaranta chilometri, con particolare attenzione al tipo di mezzo usato e percorrendo ora le "trazzere" regie, piuttosto che le parti percorribili delle ferrovie dismesse. Il progetto è ambizioso, ma essendo legato al territorio anche fortemente radicato, dunque realizzabile con ottimi risultati.

Letto 484 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>