Ritrovato senza motore il furgoncino dell’Associazione “Jus Vitae” di Padre Garau

Pubblicato: domenica, 22 aprile 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Ritrovato il furgoncino concesso dal Comune di Castellammare del Golfo all’associazione “Jus vitae”.  Era stato rubato a Palermo e sempre qui ritrovato, ma privato del motore. L'associazione fa parte delle associazioni di Padre Antonio Garau,  parroco da sempre impegnato nella lotta per la legalità, che gestisce a Castellammare del Golfo due beni confiscati alla mafia: la struttura Papirolandia, a Guidaloca, e il centro aggregativo Don Pino Puglisi. Subito la "Jus vitae" e Padre Garau hanno ricevuto la solidarietà di molti, tra cui quella del Sindaco di Castellammare del Golfo, Bresciani, che mediante un comunicato ha voluto esprimere solidarietà personale e di tutta l'amministrazione.

Letto 308 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>