Alcamo Marina e l’inganno della retorica

Pubblicato: mercoledì, 11 aprile 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
Alcamo Marina dovrebbe essere una bellissima località turistica, piena di visitatori, ma come sempre la realtà è più forte di ogni retorica, ed è con la realtà che bisogna fare i conti. Alcamo Marina è il prodotto  della cultura della "roba" di Mastro don Gesualdo del Verga, quel fantasma che ogni siciliano si porta dentro. Quando l'attaccamento ai beni materiali diventa talmente forte da distruggere l'equilibrio della natura, le bellezze della propria terra. Questi danni indelebili non sono stati prodotti da stranieri, ma dagli stessi cittadini alcamesi, i quali sembrano aver smarrito la memoria del passato. Il valore della memoria deve essere coltivato perchè rappresenta l'autobiografia della comunità, per traslare la definizione del fascismo come autobiografia della nazione di Piero Gobetti. Incombe invece il rischio della retorica, la tentazione del progresso illusorio, che facendo tabula rasa del passato, pretenderebbe di trasformare Alcamo Marina in una nuova Miami. Il labirinto di cemento invece ci sovrasta, e con lui l'abusivismo, il nuovo Minotauro, ma questa volta non ci sarà alcun Teseo in grado di sconfiggerlo.
Letto 805 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Il Cittadino Dormiente ha detto:

    d’accordo,ovviamente è tutto vero, ma per favore pubblicate NOTIZIE non considerazioni personali

    • paola ha detto:

      ma che commento é? ho letto diversi post di questo genere, forse ci sono utenti che ancora non sanno cosa vuol dire “scrivere”…non ci sono solo articoli di cronaca ma anche articoli di opinione,editoriali.. personalmente se leggo ancora tutte le corbellerie che riguardano questi candidati da due soldi, vomito..(no offense a chi scrive ovviamente). Per fortuna che ci sono piccoli articoli come questo che ci fanno riflettere e non solo “curtigghiare”. Alqamah mi piace proprio perchè offre diverse chiavi di lettura delle nostre realtà. Bravi.

  2. Il cittadino che si è rotto il c... ha detto:

    Un po di pazienza, lasciate fare lo sporco lavoro alla ruggine. I risultati sono garantiti.

    • educazione ha detto:

      a breve ricominceanno con i programi di sviluppo e salvaguardia di alcamo marina, sono in campagna elettorale.
      scommetto che il candidato bonventre in un meccanismo di continuità, seguirà la via dei suoi predecessori.
      dopo 20 anni di amministrazione non hanno fatto un tubo, per non usare un termine più appropriato!!!!

  3. giovanni ha detto:

    Non è una questione di infrastrutture soltanto……..bisognerebbe cambiare anche culturalmente…..lo sviluppo è il nemico della politica. Non capisco come ancora certa gente possa andare dietro ” alla ricerca del posto fisso”………………il potere politico si rinforza e si alimenta con questa ambizione della gente, spegnendo terribilmente ogni speranza e voglia di crescita.

  4. giovanni ha detto:

    basta viaggiare e rendersi conto come si viene presi in giro ogni giorno…………..

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>