Franco Orlando(Noi Sud): “Sindaco del Popolo”

3871

ALCAMO – Nella giornata di ieri è stato presentato il candidato a sindaco per il partito  Noi Sud, Franco Orlando. Ad aprire la presentazione il coordinatore di Noi Sud alcamese, l’ Avv. Antonino D’Angelo. “La politica ha ammeso il proprio fallimento – sostiene D’ Angelo – per questo occorrono movimenti locali che possano rappresentare i cittadini “. Secondo il coordinatore di Noi Sud “Orlando è una candidatura  fuori dagli schemi che rappresenta una vera svolta politica contro questa amministrazione“.

Duro anche il consigliere uscente Maurizio Cammarata, eletto in precedenza nelle file del PD e per anni sostenitore della maggioranza dell’amministrazione Scala. “Mi sono vergognato di come è stata amministrata questa città. Questa classe politica non ha fatto bene per i suoi cittadini. Adesso occore dare voce ai problemi della gente, facendoli diventare protagonisti del governo della città. Trasformiamo il comune da palazzo di potere a palazzo dei cittadini. Potranno anche vincere ma hanno perso la dignità nel presentare un candidato vicino a schieramenti opposti pur di vincere. Non mi sembra corretto.”

Molti mi chiedono se provo imbarazzo – conclude Cammarata – ad aver cambiato fronte. Rispondo che proverei imbarazzo se arretrassi di un solo passo dai miei valori e dai miei principi.”

Infine l’intervento più atteso quello di Franco Orlando: “Il mio percorso è iniziato circa due mesi fa quando certa stampa ancora non mi prendeva sul serio. Alla mia candidatura ci credevano solamente le persone che mi volevano bene.  La scommessa di diventare sindaco è plausibile e questo sistema elettorale mi favorisce. Il mio programma è partecipato e discusso con i cittadini.”

Il mio programma – commenta Orlando – si basa principalmente sull’agricoltura, cercando di creare un grande mercato ortofrutticolo ad Alcamo, e sulla creazione di un patto di sviluppo che attivi immediatamente tutte le opere cantierabili“.

Il candidato ha parlato anche di una rivisitazione del PRG garantendo tempi più celeri per l’organizzazione burocratica e l’esplicitamento di alcuni servizi ai cittadini. “Le concessioni edilizie ve le porto a casa io – commenta ironicamente”.

Nel programma di Orlando si parla anche di Alcamo Marina, con una particolare attenzione ai servizi, e all’emergenza lavoro, attraverso la rivisitazione del piano commerciale. Tra gli obiettivi di Orlando ci sarà la possibilità di far arrivare l’acqua nelle abitazioni ogni 3 giorni e in una seconda fase ogni 2 giorni.

Infine per quanto riguarda l’ospedale, Orlando commenta così: “E’ pura demagogia che un candidato del centrosinistra si occupi adesso dell’ospedale. Scala ha firmatao il declassamento dell’ospedale di Alcamo portando la città ad un suicidio. Quando ho fatto le mie battaglie mi hanno lasciato solo e neanche l’On. Ferrara, in commissione sanità, ha fatto nulla. Io mi impegno nel salvare l’ospedale.

Con voce vibrante conclude: “con me non ci saranno promesse per nessuno. Non è giusto illudere le persone con false promesse. La mia promessa è con tutti i cittadini

Durante la sua presentazione Orlando ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato nella realizzazione del suo programma, ed in particolar modo, il Prof. D’avolio e l’ex On. Norino Fratello.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEVADONO DAGLI ARRESTI DOMICILIARI, 2 ARRESTATI.
Articolo successivoTurano: “mi candido a sindaco con coraggio e lealtà”
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.