Turano candidato a Sindaco di Alcamo, oggi l’ufficializzazione

Pubblicato: giovedì, 5 aprile 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

"Ho deciso di metterci la faccia e di scendere in campo nella corsa elettorale per il bene della mia città". Questa dichiarazione fa parte del comunicato di Turano, che ha dato sostanza a quelle che, fino a stamattina, erano solo fughe di notizie: Turano si candida a Sindaco di Alcamo. Il Presidente della Provincia ci vuole mettere la faccia e magari mettere in evidenza la sua forza elettorale, che, come dicono alcuni, non sarebbe stata espressa in pieno dalla candidatura della Mione. La discesa in campo apre tanti scenari e tante ipotesi. Ma per una più corretta informazione è giusto aspettare i particolari che usciranno fuori dalla conferenza stampa, che si terrà stamattina alle 11, presso la segreteria politica dello stesso Presidente, in via Don Rizzo 11 ad Alcamo.

Letto 1970 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Giuseppe ha detto:

    Bene bene bene… Ora che lui si candida tutti finalmente capiranno che persona è! Chi lo vota voterà nello stesso tempo Papania!
    Turano sei il male di Alcamo… Basta vattene!
    Con i soldi hai comprato tutto ma la dignità della gente non si può comprare!
    La tua candidatura è l’ennesima umiliazione per la gente umile e onesta di questo paese!

  2. Giovanni ha detto:

    Se siete veri giornalisti non potete togliere i commenti …. Abbiamo nettamente capito con chi siete schierati!

  3. educazione ha detto:

    per il bene della nostra città ti chiediamo di rimanere a trapani!!!
    Alcamo ha bisogno di persone sane e soprattutto nuove

  4. Franco ha detto:

    Scusate la mia ignoranza, ma leggendo tutti commenti non capisco lo schieramento di questo giornale, lo seguo da un anno e non ho trovato elementi per dire che è schierato da una parte piuttosto che da un’altra.
    Potete informarmi?

  5. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Turano forse ha capito che non lo vogliono piu come Presidente Della Provincia…
    ma si puo candidatare senza lasciare prima la Presidenza della Provincia ???
    cari elettori…Attenti Al Lupo…Occhi Aperti…

  6. vito ha detto:

    Io lo votai una volta e non lo voterò MANCO se mi pagano, oltretutto dovreste domandarvi il motivo per cui è stato fatto il sondaggio che sta sulla destra della pagina web.

  7. Maria ha detto:

    NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!

  8. Silvana ha detto:

    Credo che dopo la separazione con l’on. Lucchese la base elettorale di Turano si sia notevolmente ridotta.
    Non ci sono problemi per Alcamo, a meno che, Papania non scelga Turano come sindaco!

    Ai posteri l’ardua sentenza

  9. The Duke ha detto:

    Finalmente qualcuno dell’ area di estrazione cattolica fino ad ora al potere, alleato prima sotto e poi, sulla spinta dell’evoluzione della politica nazionale, anche, timidamente, sopra il banco con la componente di quest’area che ha ufficialmente ha amministrato, che ci mette la faccia! E con il sorriso smagliante indossato per l’occasione vuole rassicurare l’ elettore che ció accade per il bene della città, minacciato da …….da chi? Dai suoi ex alleati ufficiali alle ultime amministrative? Dagli altri membri di introduzione …… pardon di estrazione cattolica, operante in città ed anche fuori pro domo sua e che del bene elargito alla cittadinanza, pur innegabile, ne ha fatto un mero effetto collaterale di una politica protesa a preservare ed infoltire clientele e potere personale? Sarebbe stato coerente, piú chiaro e leale (perfino moderno e serio in ottica politica nazionale), da parte di un PD cittadino a trazione cattolica e di una UDC a trazione Turano un’ alleanza elettorale, con programma e candidato comuni, che finalmente sigillasse nell’ ufficialità la seria intenzione di finirla coi giochi….ni di potere e di voler intraprendere un serio lavoro di rilancio dell’ azione amministrativa, basato sulla sinergia delle migliori forze a disposizione nelle due aree, recuperate alla politica dal passo indietro dei leaders massimi ! Ma tra passi di lato di qualcuno e passi in avanti di qualche altro, ora separati in casa chissà perche’, l’ ABC continua e giustamente ad incrementare le sue speranze ed io continuo a sperare dissennatamente che questa maionese impazzita possa portare a qualcosa di buono.

  10. girolamo ha detto:

    U dicia iu

  11. Rachele ha detto:

    candidato sindaco, TURANO ????!!!!
    TURIAMOCI il naso. Non se ne può piùùùùùùùùùùùùùù !!

  12. Viola ha detto:

    1992: “mandiamoli a casa!” (i Turano)
    2012: a volte ritornano…. (i Turano)

    Scusate, ero fermo al lontano 1992, quando Massimo Ferrara alla testa della baldanzosa sinistra alcamese liberò la Città dai Turano.
    Che cosa è successo da allora?
    Mi pare nulla o forse tutto.
    A pensarci bene i Turano non hanno mai smesso di gestire il potere, si sono solo spostati da altre parti:
    dal Comune, prima sono passati alla Regione e poi alla Provincia, adesso per completare il giro ritornano al Comune.
    Allora mi chiedo: ma non sono mai andati a casa?
    Credo proprio di no.
    Il fatto è che quel furbacchione di Vito, tra politica (con la p minuscola) e m..affare (con la M maiuscola) riesce comunque a stare sempre in sella e a gestire il potere che a lui piace tanto.
    E d’altra parte, cosa non si fa per un figlio?
    Avrei un sogno:
    vedere quei tanti furbacchioni (Turano, Papania, Fundarò e ci metto pure Scala) e figli di furbacchioni (Turano Jr., Grillo, Costa, etc.) che campano di politica, alzarsi la mattina e andare a lavorare.
    Ma credo che questo rimarrà un sogno, anche perchè mi chiedo: ma questi che cosa sanno fare nella vita?
    Ragazzi sveglia non fatevi infinocchiare.

  13. giuseppe ha detto:

    un cattolico non potrà mai votare a sinistra!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  14. Internauta ha detto:

    Ma perché non commentate senza anonimo?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>