Il centrodestra converge sulla De Luca, ieri l’ufficialità

Pubblicato: martedì, 3 aprile 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Il centrodestra alcamese e provinciale ha finalmente trovato la quadratura del cerchio. Dopo vari nomi, presentazioni e smentite arriva l'ufficialità per Francesca De Luca. Candidatura che mette d'accordo varie anime, tutte presenti ieri all'ufficializzazione. La conferenza stampa, che si è tenuta all'Hotel Centrale di Alcamo, ha visto infatti la partecipazione dell'on. Lucchese in qualità di moderatore e di Regina per l'Api; Bologna per Grande Sud; D'Alì per il pdl; Castiglione per Cantiere Popolare; e di molti altri volti illustri tra il pubblico.

Da più parti si è lasciato intendere che c'è  spazio per chiunque volesse ancora aggiungersi alla campagna elettorale di tale coalizione,  con chiaro riferimento ad Udc e Noi Sud.

Ai saluti molto stringati dei rappresentati dei partiti è seguito l'intervento della Signora De Luca, lieta di aver accettato l'incarico si è detta onorata di rappresentare questa coalizione che reputa essere la vera proposta di cambiamento per Alcamo. La De Luca ha parlato della sua lunga esperienza amministrativa che le permette di partire con una marcia in più per candidarsi a guida del paese. Inoltre, contrariamente ad altri candidati, la sua carriera lavorativa è terminata dal momento in cui è entrata in pensione e ciò le permetterebbe di spendersi interamente per la città avendo tutte le energie e il tempo da dedicarle.

La sua vasta esperienza con il reperimento dei fondi europei le permetterebbe, inoltre, di non perdere importanti appuntamenti con i finanziamenti.

In ultimo la De Luca ha voluto ricordare la situazione dei precari alcamesi a cui, secondo il suo parere, manca la qualificazione professionale che da circa vent'anni non permette loro di dire senza vergogna di essere articolisti. La De Luca si presenta come una persona che non ha molta dimestichezza con la politica, ma ben disposta ad imparare velocemente da quanti la sostengono in tale percorso.

Letto 883 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Internauta ha detto:

    La dovremmo votare perché è in pensione ed ha più tempo degli altri????? L’ultima donna alcamese in politica che ha detto devo imparare dagli altri è stata la Bono Parrino, che ha visto, come caratteristiche del suo mandato al Ministero dei Beni Culturali, “gaffe” e incompetenza. Senza pregiudizi aspetterò, però speriamo che la prossima volta dica qualcosa di più interessante e concreto.

  2. Giuseppe ha detto:

    almeno non è iscritta alla massoneria.

  3. teresa ha detto:

    A differenza del candidato Bonventre la De Luca, non solo non è iscritta alla massoneria, ma non è nemmeno iscritta al PDL. Inoltre a differenza degli altri 3 candidati (Bonventre, Solina, Orlando) non ha ricoperto mai alcun ruolo (né consigliere né assessore) con le passate amministrazioni (fallimentari) di Centro Sinistra. E non ce ne voghiamo gli amici di ABC: la De Luca è l’unico candidato che fino ad oggi non ha mai fatto politica. La De Luca è davvero il nuovo!!!

  4. educazione ha detto:

    condivido in toto il commento di teresa.
    lei rappresenta in maniera tangibile il nuovo.
    il resto dei candidati è un film già visto.

  5. Francesca ha detto:

    Non sottovalutate Orlando. È davvero popolare e in sinergia con Fratello vi sorprenderà. Ho elementi che mi fanno credere al fatto che hanno formulato una bella lista. Educazione che ne pensi? Mi risulta che molti candidati scoglionati del centrisinistra faranno votare Orlando.

  6. Roberto ha detto:

    Mi pare ovvio. Se papania ha trombato tutti cosa pretendono? Sono curioso di conoscere le mosse di qualche illustre consigliere.

  7. Ugo Latella ha detto:

    Ah! Ho capito, non avere mai fatto politica direttamente è sinonimo di novità: W De Luca ed il suo parterre de roi, tutto formato da personaggi a modo, tutti illibati e perbene!

  8. Federica ha detto:

    Speriamo che non appartenga a nessuna organizzazione massonica.

    Da ex elettrice del PD è assurdo che il partito abbia come candidato uno che si è inscritto alla massoneria, è vergognoso, è intollerabile.

    Non giudico la persona, ma uno che si è inscritto alla massoneria per me non può fare il sindaco di una città come Alcamo. L’inscriversi alla massoneria è sintomo di poca accettazione delle REGOLE DEMOCRATICHE e della TRASPARENZA.

    Mi dispiace è quello che penso spero che il PD ci ripensi.

  9. arturo ha detto:

    Si denigra una persona perbene che non è iscritta alla massoneria; si dovrebbe confrontarsi sui contenuti, sui programmi; si accusa bonventre di essere iscritto alla massoneria, ma non è vero, sarà forse iscritto a qualche club come il rotary, il kiwanis, il lyon. Se questa fosse una colpa, allora Solina e tanti altri esponenti del centro destra dovrebbero andare a casa anche loro.

  10. Federica ha detto:

    che ci vuole a smentire di far parte della massoneria!!!!!!

  11. arturo ha detto:

    se La federica ha delle prove certe li metta a conoscenza, se no sono solo illazioni gratuite e da tifosa di una parte politica. Ripeto quello che oggi conta sono i programmi e i contenuti;

    • Federica ha detto:

      mi dispiace arturo quello che conta è essere

      onesti
      non mafiosi
      rispettabili
      trasperenti
      capaci
      competente

      chi fà parte di una loggia massonica non lo è!!!!!

      pertanto è doverosa una smentita chiara e netta del Bonventre!!!!

      deve essere lui a proporsi è dire quello che ha fatto, è lui che vuole diventare sindaco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      solo chi è onesto capace trasparente non mafioso può governare bene ed attuare i programmi che si propone di realizzare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Cicco ha detto:

    Differenze:
    La De Luca non ha mai fatto politica ma è appoggiata dall’on Lucchese (20 anni in parlamento), Cristaldi (on regionale da 20 anni), Liborio Ciacio (consulente di Scala e indagato)
    Solina ha fatto il consigliere nel 93 e si è dimesso (di sua volontà) nel 95 ed è appoggiato dalla società civile e da un gruppo di ragazzi
    Chi è il nuovo?
    Ps Bonventre non è iscritto alla massoneria, è il Maestro Venerabile di una loggia di Palermo. Se non è lui, che lo smentisca

  13. Federica ha detto:

    è vergognoso candidarsi a sindaco ed essere il venerabile di una “LOGGIA”.

    che schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Purtroppo i metodi “mafiosi” dei promotori di ABC piano piano vengono fuori.

    Spero che molti giovani che in buona fede seguono l’organizzazione se ne rendano conto.

    Dietro la faccia perbene di qualcuno si nascondono interessi molto convergenti con quelli mafiosi.

    Parentele scomode, attività professionali altrettanto coinvolte con personaggi mafiosi o in odor di mafia rendono l’idea di quello che potrebbe accadere se qualcuno di questi entra in comune anche e soltanto come consigliere.

    NO ALLA MAFIA

    IO NON CI STO
    IO NON CI STO
    IO NON CI STO
    IO NON CI STO

    E NE SONO FIERA

    giovani indagate su chi sta dietro i promotori dell’organizzazione!!!!!!!!!!

  14. Vaio ha detto:

    Ad alcamo siamo in grado di trovare parentele/relazioni anche se si candida il mio tavolo…invece di vedere chi c’è dietro perchè non ci possiamo concentrare sulle persone candidate…che sono le uniche che ci mettono la faccia….uno può essere nuovo/vecchio/riciclato/lavato con perlana….ma quello che veramente conta è il programma politico ed il carattere….la capacità di attuarlo…inutile che vi accaparrate su chi c’è dietro o davanti o se è iscritto alla massoneria o all’associazione caccia e pesca….se volete una politica diversa dovete pensare in modo diverso…

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>