Sebastiano Bonventre candidato a Sindaco per il centrosinistra Alcamese

Pubblicato: mercoledì, 21 marzo 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Sarà Sebastiano Bonventre il prossimo candidato a Sindaco per il centrosinistra alcamese. Si attende soltanto l'ufficializzazione nei prossimi giorni, vista la sua disponibilità a candidarsi.

Sebastiano Bonventre, 56 anni, è medico e docente all’Università di Palermo. In passato è stato candidato alla camera e assessore alla famiglia e alle politiche sociali nella giunta Scala.

A sostenere il neo-candidato a sindaco ci saranno il PD, SEL, IDV, Area Democratica e Nuova Presenza. Ancora non risulta chiara la posizione dell'UDC che potrebbe avere un proprio candidato a sindaco alle prossime consultazioni.

Questi i candidati a Sindaco ufficiali:

1) Baldassare Lauria (PDL+Lista civica)

2) Sebastiano Bonventre (PD-SEL-IDV- Area Democratica- Nuova Presenza)

3) Baldo Lucchese  (La Sveglia)

4) Franco Orlando (Noi Sud)

Letto 5176 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Roberto ha detto:

    Bonventre il candidato del centro sinistra? Diciamo la verita’, e’ il candidato di Papania. Ho parlato con persone del centro sinistra e hanno detto che non lo voteranno. Iniziano bene. Questa volta perderanno. La strategia del centro destra si rivelera’ vincente.

    • Luna ha detto:

      Hai perfettamente ragione Roberto! Centro sinistra e papania devono scomparire da Alcamo perchè non se ne può più!! Io sono per Franco Orlando, lui si che sarebbe degno di fare il sindaco! Tanto basta che per parlare con lui non hai bisogno di aspettare un anno come il nostro amichetto Scala!! SVEGLIAMOCI E CAPIAMO CHI CI PRENDE IN GIRO, MANDIAMO VIA QUESTI BUFFONI!!!!!

    • elio ha detto:

      Ma si candida davvero?
      Io penso che farebbe bene a non frequentare le cattive compagnie anche perchè siamo tutti tenuti a non frequentare mafiosi e gentaglia analoga.

  2. Marisa ha detto:

    A mio avviso è una bravissima persona in grado di guidare bene la nostra città. Credo che l’onestà di Bonventre non possa essere messa in discussione!!!

  3. giovanii ha detto:

    le quote di oggi sono bonventre 1,45 , lauria 2,00 , lucchese 3,50 , orlando 3,50. Ballottaggio tra bonventre ed orlando, e incarichi istituzionali al resto…

  4. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Per candidato a Sindaco di Alcamo il PD -CentroSinistra cambia l’attore (Sebastiano bonventre) ma non il regista (Papania)!!!
    Come si vede chiaro dentro il PD-CentroSinistra comanda solo Papania,fa tutto quello che vuole… è incredibile Sebastiano Bonventre e tesserato nel PDL (CentroDestra) e sarà candidato del PD (CentroSinistra),si vede chiaro lo stato confusionale che si trova il PD ad Alcamo,Sebastiano Bonventre neanche ha la residenza ad Alcamo…
    Alcamo la vergogna continua…

  5. Roberto ha detto:

    La vergogna continua. Concordo. Tuttavia il centro destra vincera’ le elezioni e la strategia che sta portando avanti premiera’. Orlando contribuira’ notevolmente a condurre al ballottaggio Lauria che di bonventre ne fara’ un bocconcino.

    • educazione ha detto:

      i candidati del centro destra aspettano con entusiasmo la candidatura di bonventre, ne vedremo e ne sentiremo delle belle.
      politicamnte è paragonabile ad un bambino che inizia a compiere i primi passi tenuto per mano, da un lato da papania e dall’altro da perricone, quest’ultimo figura apicale del fallimento della politica degli ultimi 20 anni.
      Spero che perricone si candidi, anche come consigliere comunale, sono curioso di vedere quanto consensi personali ha.

  6. Mariella ha detto:

    Alla fine il pirrone di turno fa marcia indietro ma perderanno lo stesso. Si capisce benissimo che era finalizzato a qualcosa il suo movimento. In campagna elettorale saltera’ fuori.

  7. Benedetto ha detto:

    Se Bonventre intuisse che e’ in atto un movimento popolare che intende far crollare il vecchio della politica, non si candiderebbe. Non voglio opinare sull’onesta’ di bonventre ma viene visto come espressione di papania. Dicono che sia tesserato PDL e mostra certamente capacita’ rinnegatorie pur di fare carriera politica. E il mii amico abbinanti che con altri si sono rotti la schiena per papania come la prenderanno? So sicuramente dove………………. andranno.

  8. educazione ha detto:

    Bonventre, se accetterà la candidatura, sara l’agnello da sacrificare alla competizione elettorale.
    sulla persona nulla da eccepire ma sul percorso politico della sua vita alcuni aspetti sono poco chiari.
    Il centro sinistra è allo sbando, ancora una volta evidenzia democraticamete come la scelta del candidato sia direttamente ed sclusivamente prerogativa dell’asse papania-scala-perricone, cancellando la dignità politica, le volontà e le ambizioni di chi ha sempre portato acqua a loro mulini, senza se e senza ma!
    Operatori e servitori della policita, svegliatevi!!!!!!!!!

    • educazione ha detto:

      egregio dott bonventre, il suo percorso politico, noi alcamesi, lo conisciamo benissimo.
      il fatto di non riuscite a non essere eletto non esula di dimostrare di non avere ambizioni in politica, anzi il voler perdurare nelle competizioni, mi permetta di affermare che dimostra il contrario.
      nessuno lo accusa di essre il fantoccio di papania, ma sa bene che viviamo in una citta di circa 60000 abitanti, e affermare che lei non è stato scelto dall’asse papania-scala-perricone è una dichiarazione mendace.
      così come, affermare, che lei rappresenterà la “novità” politica.
      ognuno in democrazia ha il diritto di esprimere il proprio pensiero rispettando sempre il prossimo.

    • giovanni ha detto:

      basta infatti vedere….chi commenta i forum…..per rendersi conto…..quanto si dorma.

  9. Roberto ha detto:

    Educazione, hai fatto una bellissima analisi. Il dottore Bonventre, che e’ certamente persona onesta, cone potrebbe considerare l’affidamento all’AIPA di due servizi che hanno fatto perdere al comund bei soldini? Setviva farlo per la citta’ o per la politica? Cosa pensera’ della vicenda scandalosa del depuratore? Cosa pensera’ di tante cose ce lo dira’ in campagna elettorale. Se le risposte saranno quelle esatte durera’ on carica pochi mesi perche’ verrebbe politicamente sfiduciato. Io conosco il professore Bonventre e ancora mi chiedo come abbia potuto accettare.

    • educazione ha detto:

      egregio dottore bonventre, mi consenta di farle ricordare che dal 1994 ad oggi, anche se lei avesse avuto ambizioni in politica, il gruppo politico che oggi ha designato la sua persona come candidato a sindaco, non ha lasciato spazio a nessuno, ne è dimostrazione il tentativo del sig. noto di infrangere il sistema politico-monarchico che è regnato fino ad oggi, costringendolo a cercare casa nuova.
      vorrei chiederle se lei condivide il sistema delle primarie o le scelte che vengono imposte all’interno delle segreterie?

      • Sebastiano Bonventre ha detto:

        Condivido certamente le primarie se svolte con regole precise e controllate, il che oggi non è affatto garantito in Italia. Palermo docet. Non mi si possono certo addebitare colpe sulla gestione del PPI su cui non ho mai influito. Il gruppo politico che ha chiesto la mia candidatura non mi pare poi limitato all’attuale PD. Chiudo con l’invito a non identificare ogni Sebastiano Bonventre che viene postato in internet con me attribuendomi ruoli che non mi appartengono. Tra i miei omonimi esistono scrittori, ciclisti, ricercatori di compagnie femminili over 60, iscritti ad associazioni particolari, un protestato cronico che viene cercato da molte agenzie di recupero crediti e probabilmente altro non di mia conoscenza. Ho poi sempre contribuito con donazioni ad ogni richiesta che mi venga da forze politiche poichè credo che il loro finanziamento non dovrebbe essere pubblico; ho così sponsorizzato (in piccolo) candidature del PD (Cracolici e Siragusa ed ancora prima Violante), dell’MPA (Oliveri), ho dato un contributo attraverso un amico a FLI e ho recentemente ( 3-4 mesi fa) consegnato 50 €. ad un conoscente che mi ha richiesto un contributo per il PDL. Ho fatto tutto ciò che avevo già fatto per le altre forze politiche di ogni schieramento. Non ho più saputo nulla fino alla mia ipotesi di candidatura al Comune di Alcamo ove io per primo ho appreso che sarebbe emersa una mia iscrizione al PDL: ho indagato ed accertato quindi solo ora che tale contributo era servito ad includermi tra i cosiddetti simpatizzanti (senza diritto nè di partecipazione nè di voto ai congressi, quindi numero e basta) e poichè la cifra era eccessiva per me solo, sono stati inseriti di ufficio anche tutti i presenti nel mio stato di famiglia.
        Non avevo la più pallida idea di tutto questo, loro mi dicono che avevo capito male, ho certamente peccato di omesso controllo ma non c’è nulla di consapevole in questa presunta adesione di simpatia. Potrei quindi essere iscritto alle altre forze politiche sostenute.Credo che per me parli la mia storia a partire dal 1994 e mi auguro che la smettiate considerato che anche stavolta ho rinunciato alla candidatura a sindaco operata dal coordinamento del centro destra di Alcamo. Quali siano le ambiguità del mio sporadico apparire in politica davvero non le identifico e sono certo che me le indicherete e non riesco neppure a comprendere quale sia la colpa del non risiedere ad Alcamo ma a 40 minuti dal suo centro.

        • educazione ha detto:

          …..no comment….!!!!!!!
          anche io nel mio piccolo faccio beneficenza, ma nessuno mi ha mai, a mia insaputa, tesserato in un partito.
          La politica ha bisogno di ritornare ad essere “polis” certamente non con questi candidati.
          ABC siamo in attesa del vostro candidato

          • Sebastiano Bonventre ha detto:

            Le auguro che non le succeda mai di fidarsi troppo di altri. D’altra parte da rigorosamente vigliaccamente e costantemente anonimo la cosa pare effettivamente poco probabile. Dio ci salvi da questa tipologia di polis volta al discredito ed al nulla propositivo.
            Ora non consulterò più facebook perchè da un confronto con indivividui come EDUCAZIONE (ma di che e a che?) davvero mai potrà venir fuori alcunchè di utile e propositivo.

  10. educazione ha detto:

    alcuni dei suoi commenti, lasciano il tempo che trovano, io mi sono sempre fidato di me stesso e questo mi ha portato a lavorare a centinaia di chilometri lontano dalla mia città. i commenti sono ancora on line e nessuno e volto a screditare la sua persona. le opinioni e i pensieri diversi, sono e saranno sempre il sale della democrazia.
    nessuno di noi è andato a scuola nell’ex unione sovietica.

  11. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Elezione Alcamo 2012…dentro il PD e CentroSinistra…
    Prima o poi tutte le maschere cadranno !!!

  12. michele ha detto:

    leggendo i commenti, mi sembra che il dott. bonventre, candidato del centrosx, sia già abbastanza carico (o nervoso). Sicuramente, per quello che finora si è visto, questa sarà una campagna elettorale all’insegna della polemica. Ma tralasciando per un istante il resoconto storico della vita politica del dr. Bonventre, saprebbe questi spiegarci quali saranno le sue proposte per porre rimedio alla pessima condotta amministrativa della giunta Scala? Come intende risolvere il buco di bilancio? come intende gestire il personale del comune? Ha intenzione di affidare nuovamente il settore urbanistica all’esterno Ing. Impellizzeri o vorrà dare spaziosi dipendenti comunali evitando inutile spreco di danaro?

  13. Cristian ha detto:

    Dott. Bonventre non la conosco ma voterò per lei. Mi sembra una persona seria che potrebbe lavorare per un forte cambiamente della città!

  14. Tiziana ha detto:

    Mi stavo immedisimando nell’essere sostenitrice spontanea del dottore bonventre ma per come si è posto nei confronti di educazione faccio retromarcia. Ha colto nel segno michele con il suo intervento, allorquando sostiene che il candidato sindaco mostra nervosismo. Dalla risposta del dottore bonventre si evince inoltre che egli si fiderebbe troppo facilmente fino al punto di farsi tesserare in un partito inconsapevolmente. Cio’ significa che inconsapevolmente potrebbe creare qualche problema alla macchina amministrativa, fidandosi di persone in malafede. Per quanto riguarda l’ingegnere impellizzeri mi viene da pensare che potrebbe trovare occupazione nell’unione dei comuni, il cui statuto è stato approvato in fretta e furia dal consiglio comunale prima della scadenza del mandato elettorale. Ho sempre creduto nella sinistra ma francamente quella di oggi non è la sinistra che potrebbe raccogliere i consensi dell’elettorato di riferimento. Non lo è nei contenuti e non lo è nei programmi. L’amministrazione scala è stata la più fallimentare degli ultimi 50 anni. Se devo essere sincera e a malincuore, vito turano ha fatto meglio e a una donna di sinistra costa tantissimo affermare questo. Capisco che il fatto di non trovare nome, cognome, foto e altre credenziali faccia innervosire ma ricordo che il tutto avviene nel rispetto delle regole democratiche e chi scrive qualunque cosa vuol dire che la pensa e quindi arrampicarsi sugli specchi, condannando l’anonimato, lascia il tempo che trova. Nessuno nei propri interventi ha offeso il dottore, professore, cavaliere bonventre e certe reazioni dello stesso mi appaiono spropositate e mi fanno venire da affermare che devo cominciare a credere che si pone un limite alla libertà di espressione. Cordialmente, Tiziana

    • Lucia ha detto:

      Non volevo intervenire, ma dopo alcune esternazioni mi hanno invitata a nozze.
      Se il Dott. Bonventre si inalbera pelesemente per delle semplici opinioni, mi chiedo, e vi chiedo,
      come farà ad amministrare una città con tutti i riflettori della politica e dell’antipolitica contro?
      Non credo che abbia le capacità politiche per amministrare .

  15. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Caro Sebastiano, gli amici che oggi ti hanno chiesto di candidarti, sono gli stessi con i quali hai condiviso o un percorso di vita, professionale o politico. Sicuramente non abbiamo fatto caso alla tua tessera di adesione ad un partito ma a cose molto più importanti che vanno al di la delle discussioni di piazza. Abbiamo attenzionato le tue doti professionali, politiche ma soprattutto umane. Farebbe bene qualcuno a conoscere la storia di un uomo, prima di giudicare. Alcamo in questi anni e’ molto cresciuta. Basterebbe soffermarsi un attimo a pensare com’era Alcamo negli anni 90 quando si uccidevano persone come se nulla fosse, così come oggi e’ stato ricordato al convegno organizzato da molti ragazzi e dall’associazione Libera ed oggi. Ma con quale onesta’ si può scrivere che Alcamo e’ tornata indietro. E come si può criticare un’amministrazione che negli ultimi 5 anni e riuscita a regalare a questa città finanziamenti per opere pubbliche superiori ai 60 mln di euro? E proprio con il prezioso contributo dell’Ing. Impellizzeri. Sebastiano sicuramente saprà continuare questo percorso, condivisibile o meno, che ha portato Alcamo ad una notevole crescita. Sicuramente i nostri commenti di parte serviranno a ben poco perché in un Paese democratico, il 6 e 7 maggio saranno i cittadini a scegliere il loro Sindaco, cittadini che ovviamente non si faranno condizionare dai “sempre e soliti interventi dei soliti ignoti”. Portiamo un po’ più di serenità nei nostri interventi e se l’obiettivo e’ comune, come diceva Sebi, contribuiamo a farla crescere di più con idee e progetti. Scusate se mi sono dilungato.

  16. Roberto ha detto:

    Assessore anche lei ha diritti a intervenire ma sia un po’ piu’ coerente. Qualche settimana fa lei aveva affermato che non avrebbe piu’ fatto comnenti su gli articoli pubblicati da Alqamah manifestando palesemebte la sua ibtolleranza verso i commenti di chi la pensa diversamente da lei. Abbiamo capito quello che pensa lei. Ripete sempre le stesse cose e in tutta onesta’ le dico di farsi un giro …..per le strade di Alcamo per vedere i crateri e le perdute di acqua. Ma mi faccia il piacere. Non si illuda perche’ non fara’ mai l’assessore di bonventre perche’ non in grado e perche’ egli non sara’ sindaco. Bonventre e’ d’acc

  17. Roberto ha detto:

    …ordo su aimeri e aipa?

  18. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Carissimo sig. Pipitone, mi scusi, Roberto, il direttore di questo importante quotidiano on line che Lei sta trasformando in un’arena, mi ha comunicato che purtroppo elementi che scrivono commenti, spesso si registrano con indirizzi e-mail falsi. Pertanto, non e’ possibile filtrare anticipatamente le idiozie che vengono scritte, soprattutto quelle che mirano ad offendere. Mi ha invitato cosi a continuare a leggere il quotidiano che, interventi idiotamente anonimi a parte, e’ interessante. Dei suoi commenti sullo stato delle strade di Alcamo, sinceramente ho qualche dubbio. Lei e’ la classica persona che non potendo parlare dell’eccellente lavoro di cui al precedente messaggio, evidenzia le piccole buche. Per il problema dell’acqua le rammendo che grazie al prestigioso lavoro degli operai del servizio acquedotto, che in passato hanno lavorato giorno e notte, sabato e domenica, e cioe’ quando Lei era immerso nei suoi sogni, l’erogazione dell’acqua avviane ogni tre giorni. Un semplice aggettivo. Ridicolo

    • educazione ha detto:

      Lei dovrebbe andare a scuola di democrazia, questo giornale non è un arena, come definita da lei, ognuno ha la libertà e il diritto, cose a lei non gradite avendo compiuto forse gli studi in cina o in altre nazioni di colore rosso, di esprimere le proprie considerazioni rispettando le opinioni altrui.
      in merito ai dipendenti, non c è alcun dubbio sul loro operato, certo è, che i dubbi rimangano e sono tangibili, sul suo di operato!!!!

  19. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Un ultima cosa a proposito di attività politica. Prima di parlare delle capacita del candidato a Sindaco Bonventre, di Scala, Papania o altri, controlli la sua di capacita’, che non basterebbe nemmeno per farla eleggere a capo condominio e questo, avendo capito chi e’ lei, lo posso garantire.

    • educazione ha detto:

      certo che, se ogni candidato dovesse prendere spunto dalle sue capacità e/o dei personaggi che lei ha evidenziato nel suo commento, meglio ritirarsi dalla politica e piuttosto adoperarsi ad espletare la funzione di capo condomino e (non condominio).

  20. Alessandro Calvaruso ha detto:

    P.s. Quantomeno ho il coraggio di firmare i commenti, così come ha fatto Sebastiano e tanti altri che ci mettono la faccia e il cuore in quello che fanno e scrivono e a prescindere se sono di centro sinistra o centro destra. Buona notte a tutti. Può darsi che la notte porti saggi consigli e un po’ più di maturità. Un abbraccio

  21. michele ha detto:

    Mi sa che ad Alcamo bisogna chiudere le torrefazioni (troppa caffeina rende nervosi). Ciò detto, caro ass. Calvaruso, polemiche private a parte, non possiamo negare che le strade di Alcamo siano in condizioni pessime. Non possiamo negare che ad Alcamo non c’è più un ospedale, che a breve chiuderanno il Tribunale ed il Giudice di Pace. Non possiamo negare che molti dei 60 milioni utilizzati per le opere pubbliche siano stati spesi male (Piazza Bagolino docet). Non possiamo negare che le politiche riguardanti il personale del Comune di Alcamo sono risultate fallimentari. Non possiamo negare il buco di bilancio, gli incarichi di favore, i contributi alle associazioni amiche alla vigilia di capodanno. E tutto ciò per non parlare di esternalizzazione di servizi, della gestione dello stadio Lelio Catella. In ultimo, perché non parlare di urbanistica e del piano regolatore generale. Pertanto, esimio assessore, la inviterei a rivalutare quelle che sono le capacità intellettive di chi legge e frequenta questo sito. Ma sopratutto la inviterei a riconoscere i punti di criticità di questa amministrazione. Forse non la peggiore degli ultimi 50 anni: sicuramente una pessima amministrazione.

    • michele ha detto:

      Ah dimenticavo: se da un lato l’amministrazione comunale ha fatto acqua da tutte le parte, dall’altra c’è una certa società civile che si è risvegliata solo a 2 mesi dalle elezioni. Dove erano tutti questi paladini della giustizia, attivi sostenitori dei movimenti apartitici, quando c’era da difendere l’Ospedale o quando c’era da manifestare contro questa cattiva gestione della cosa pubblica? Forse erano Beati e Tranquilli a farsi gli affari propri. Qualcuno magari anche a braccetto con gli inquilini di palazzo di città.

  22. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Carissimo Sig. Michele, molti provvedimenti anche di esternalizzazione di servizi, sono stati condivisi da consiglieri di opposizione se non ricordo male e cioè dai rappresentanti della città. Quindi non puntiamo oggi il dito per accusare chi o che cosa, tra l’altro su servizi che oggi hanno permesso di stanare molti evasori. Quindi, pregherei di consultare prima di tutto gli atti e poi commentare. E comunque, non ho mai detto che il lavoro dell’amministrazione Scala e’ stato il massimo che si può avere. Senza dubbio e’ migliorabile anche con il Suo prezioso contributo e a prescindere dalla Sua estrazione politica

    • michele ha detto:

      Diciamo che l’opposizione in consiglio comunale è stata un po tenera con l’amministrazione: non so se per interesse o se per compassione. Ciò detto la informo che leggo spesso gli atti del comune, che come ben sa sono pubblicati quasi tutti su internet (anzi mi chiedo quando pubblicheranno gli atti del 2012 visto che ad oggi hanno solo pubblicato l’elenco delle determine di giunta e non gli atti completi). Nell’ultima parte della sua risposta evinco che esistono davvero delle ampie criticità nell’azione amministrativa. Ciò detto da cittadino contribuisco giornalmente, con senso di civiltà, a migliorare questa città. Il resto lo lascio fare agli amministratori… anche a quelli di professione.

  23. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Proponga per esempio come gestire il parcheggio di Piazza Bagolino, come asfaltare tutte le strade di Alcamo, la rete fognaria e la pubblica illuminazione con soli 450 mila euro l’anno, come gestire il servizio tributi o completare le urbanizzazioni dei quartieri periferici ricadenti su aree da espropriare che l’agenzia del territorio ha stimato in euro 300 a mq oppure programmando opere in violazione della legge che vieta le progettazioni o programmazioni su aree preordinate all’esproprio ma non ancora acquisite al patrimonio comunale. Mi proponga nuove idee ovviamente credibili e fattibili……

    • michele ha detto:

      non invertiamo i ruoli. io resto un cittadino della città di Alcamo e lei è l’assessore. Io osservo da fuori quello che avviene in città. Lei viene lautamente retribuito per il servizio che svolge in favore della cittadinanza. Pertanto queste proposte spetta a voi farle. O spettava a voi farle durante i 5 anni di governo della città. Se poi non avete nuove idee passate potete pure decidere di togliere il disturbo. In ultimo una provocazione: quanto, del programma elettorale di 5 anni fa, è stato realizzato da questa amministrazione?

    • Lucia ha detto:

      che belle parole, peccato che spesso non sono corrisposte da fatti tamgibili, anche l’Ass. calvaruso ha dimenticato il suo percorso politico (biano fiore),
      Oggi tutto e tutti sono rose e fiori.
      l’Ass. ha dimenticato che ha causa di 20 anni di amministrazione di centro sinistra, si sono tagliati tutti i cordoni ombellicali che collegano la partecipazione dei cittadini alle attività amministrative, 20 anni senza concorso alcuno e ciliegina sulla torta, le ultime vergognose assunzioni all aimeri e all’aipa di cui certamente sono sicuro nessuno del centro siniostra parla o ha mai messo in evidenza, chissà come mai?
      in merito alle grandi capacità del suo dirigente, le ricordo che viene pagato profumatamente con oltre 100000 euro l’anno con i le tasse di noi contribuenti alcamesi e mi permetta, che comuni vicinori, come si può anche leggere sui giornali, hanno ottenuto finanziamenti anche più importanti utilizzando personale interno.
      di conseguenza bisogna essere intellettualmente onesti prima di affermare corbellerie

    • educazione ha detto:

      siete stati l’unico Comune del trapanese a non presentare richiesta per i finanziamneti dell’ATO idrico.
      Finanziamenti che potevano finalmente dare inizio, per esempio, alla realizzazione della rete idrica e fognaria nel territorio di alcamo-marina.
      ma a voi questo ovviamente non interessa, dopo 20 anni è sotto gli occhi di tutti

  24. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Un’ultima cosa per dovere di cronaca. Il buco delle casse comunali a cui Lei faceva riferimento, e’ servito soprattutto a pagare entro fine anno tutte le imprese e i lavoratori creditori del Comune per aver svolto lavori sul nostro territorio e che come Lei e me, avevano diritto a mangiarsi il panettone e sorridere il giorno di Natale.

    • michele ha detto:

      Quindi il buco di bilancio c’è davvero. In realtà, avendo letto la relazione dei revisori dei conti sul bilancio di previsione del 2011 (quella in cui vi bocciavano il bilancio) credo che il buco derivi dall’inserimento di somme fittizie (tipo previsioni maggiorate su riscossione di tributi) poi non concretizzatesi in reali entrate.
      Ma panettoni a parte, davvero un buco di bilancio ed uno sforamento del patto di stabilità, con conseguente aggravio di aliquote e tributi, possono dirsi utili se relazionati alla collettività???

  25. Alessandro Calvaruso ha detto:

    E comunque Sig. Michele, se Lei ha contribuito giornalmente a migliorare la città, continui a farlo perché l’apporto di gente nuova e propositiva e’ importante per una sana e continua crescita

  26. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Io sono di parte per fare un confronto sull’operato Scala. Lo faccia onestamente Lei,

  27. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Ovviamente non per sentito dire ma con carte e cifre alla mano. Le assicuro che molte cose non previste, sono arrivate. Qualcuna non si e’ fatta. Ma il risultato e’ senza dubbio positivo

    • michele ha detto:

      Posso onestamente affermare che la gestione del Comune di Alcamo è stata fallimentare sotto tutti i punti di vista. Altro che risultato positivo. Sarebbe bello però che l’Assessore Calvaruso risponda in maniera dettagliata ai quesiti postati. Iniziando innanzitutto dal futuro ruolo dell’Ing. Impellizzeri.

  28. Alessio ha detto:

    Mi pare che in tutta questa discussione, a cui ha anche partecipato il candidato sindaco Bonventre, contibuendo ad animare il dibattito, manchi qualcosa di cui ritengo doveroso dover parlare ovvero della questione morale nella nostra Città.
    Vorrei pertanto chiedere al candidato sindaco Bonventre cosa ne pensa della questione morale alcamese, in riferimento:
    alle vicende giudiziarie del sen. Papania (suo sponsor) balzato alle cronache nazionali (Anno Zero) per il suo stalliere-autista in odore di mafia;
    alla parentopoli sviluppatasi tra i Consiglieri comunali e Assessori per le varie assunzioni all’AIMERI e all’AIPA.
    Se ritiene inoltre che ad Alcamo esista una forza politica che possa definirsi veramente di sinistra.
    Grazie (per l’eventuale risposta).

  29. marco ha detto:

    sono un alcamese che vive fuori ma scende a alcamo ogni qualvolta che puo!!!bheee che dire…mi piange il cuore vedere una bella anzi bellissima citta’ sfreggiata e offesa da una cattiva amministrazzione che in 10 anni ha lasciato l’interesse della citta’ e dei cittadini per spadroneggiare sulle poltrone a spese dei cittadini!!!cmq seguo tramite questo giornale l’andamento di queste amministrative e mi sono accorto che sono nati due movimenti politici dove all’interno ci sono delle persone che vogliono solo il bene della citta’ lasciando fuori interessi propi e bandiere politiche…spero che gli alcamesi capiscano che ora di cambiare la mentalita’ e pensare al futuro di alcamo ma soprattutto delle nuove generazioni!!!!signori!!!mentre voi vi insultate e vi date botta e risposta senza nessuna costruzione per il bene di alcamo…io dico a questi ragazzi,ragazze,uomini e donne…fatelo per alcamo!!!!”LA SVEGLIA E ABC andate fino in fondo che alcamo deve cambiare e questo lo puo’ fare grazie al vostro coraggio!! !!!bravi!!!

  30. Il Cittadino Vigile ha detto:

    Per Alessandro Calvaruso…
    Prima o poi tutti i nodi vengono al pettine !!!
    Cittadini elettori di Alcamo,nella prossima campagna elettorale Alcamo 2012…Attenti al Lupo !!! Occhi Aperti !!!

  31. Francesca ha detto:

    Ho letto con attenzione tutti i commenti e spero che lo facciano anche gli inquirenti e mi riferisco soprattutto alle questioni di AIPA e AIMERI e alla questione morale nen suo complesso. Oramai in città tutti fanno nomi e cognomi di consiglieri che hanno sistemato parenti e amici in queste ditte. La cosa piu’ penosa è che tra questi ci sono anche consiglieri di opposizione. È giusto fare politica clientelare con i soldi di noi onesti cittadini? L’assessore calvaruso intervenga su questa situazione ma non mi venga a raccontare che non sa nulla perchè altrimenti gli faccio io i nomi che si sentono in giro. Io non venderò mai la mia dignità per un lavoro. Pur essendo laureata facccio 100 Km al giorno per guadagnare 900 euro e francamente la politica di questo centro sinistra mi ha delusa.

  32. michele ha detto:

    Questione morale? Ricordo a tutti che siamo amministrati da un sindaco imputato per abuso d’ufficio e falso ideologico. Come pensi che possano parlare di questione morale?

    • educazione ha detto:

      Sig. michele le ricordo che oltre all’imputazione per abuso d’ufficio, questo comune è stato caratterizzato e conosciuto anche su tutte le cronache nazionali, per essere stato, l’unico comune condannato per il reato di mobbing ne confronti di un ex-dipendente comunale, per il semplice fatto che lo stesso aveva ideologie politiche diverse rispetto a chi ha guidato questa città per 20 anni.
      Alla faccia della democrazia, della legalità e della trasparenza.

  33. elio ha detto:

    Signori calma, vi ricordo che al signorino imputato per abuso d’ufficio e falso ideologico,condannato per il reato di mobbing nei confronti di un dipendente comunale è stato conferito il premio per la legalità ed ancora è stato eletto presidente dell’A.N.C.I.
    Una domanda sorge spontanea; ma se questo è il meglio dietro casa ci sarà? Meglio non pensarci.
    Voterò sicuramente per la persona che ritengo più pulita, capace e non manovrata da politici per mestiere.

  34. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Stasera rileggendo alcuni interventi, ho sorriso. Le persone che mi stavano accanto guardando mi hanno chiesto spiegazioni. Ho risposto che ero felice perché Alcamo, dopo tanti anni di “malamministrazione”, aveva trovato le persone giuste per cambiare finalmente pagina. Uomini e donne detentori di verità nascoste e ricchi di idee e progetti per Alcamo. Persone che finalmente hanno partorito soluzioni innovative a discapito di chi per anni senza nessuna soluzione, ha occupato uno scranno comunale, regionale, nazionale, europeo o mondiale senza meritarselo perché indagato, imputato o corrotto. Sono contento perché finalmente ho capito che nella vita, pur non condividendo, devi convivere con persone disturbate che si sono creati e catapultati in un mondo tutto loro, in una realtà di cui gli stessi attori immaginariamente credono di fare parte. Ognuno di noi nella vita ha un ruolo. Gli amministratori, delegati dal popolo ad amministrare una citta’, le forze dell’ordine preposte ai controlli, le persone sane, componenti essenziali per elaborare e sviluppare progetti e poi gli apatici, soggetti abulici, passivi e i patetici, soggetti che mettono tristezza anche per il loro modo di operare . Quest’ultimi, sono il tumore della società, i classici soggetti anonimi che probabilmente hanno avuto, hanno e avranno non scheletri nell’armadio, ma mummie intere ben nascoste per far si che altri, non mettano a nudo la loro vita. Diventare un po’ più grandi. Abbiate la maturità di rispondere e confrontarvi con nome e cognome così come hanno fatto Sebastiano Bonventre da un lato e Massimo Pirrone che con il suo intervento, Nuhar evidenziato in modo costruttivo le cose che non ha condiviso in questi anni, oppure come Francesco Campo, Salvatore Cusumano, Enzo Calvaruso, Paola Zona ed altri che su questo mezzoo di comunicazione e confronto, hanno messo la loro faccia. Attendiamo la vostra, se mai ne avrete una……….

    • educazione ha detto:

      ancora?
      ma caro ass.calavruso lei comprende la lingua italiana o va a ripetizione?
      molte domande sono state poste alla sua attenzione, ma ella continua nel perdurare affermazioni che sono lontane dalla società civile.
      Di faccia, onestamente basta quella sua, molto conosciuta ad alcamo in quanto, oltre alla carica di assessore svolge la professione di geometra.
      Sicuramente è eticamente e moralmente corretto svolgere la profesione di geometra e nel contemplo la carica di ass ai lavori pubblici e alla manutenzione, naturalamnte all’interno del suo mondo, che per foruna è lontano anni luce dal mio e dalla maggior parte dei cittadini alcamesi.
      Il termine maturità non é contenuto nel suo dizionario, vada a studiare.

      • michele ha detto:

        Magari proprio perché geometra gli spetta (quasi d’ufficio) difendere l’Ing. Impellizzeri e decantarne le virtù.

  35. Francesca ha detto:

    Signor calvaruso dato che replica a tutti e su tutto replichi anche su aipa e aimeri e la presunta parentopoli. O devo convincermi che quello che si dice in giro è vero? È ver È vero!!!!!! Penso che arriveranno le iene o striscia la notizia.

  36. elio ha detto:

    Sig. Calvaruso, ritengo molto poetiche le sue elucubrazioni anche se, in certi passaggi, ricordano tanto il film “IL giorno della civetta” (omini ominicchi e …..) ma, mi tolga la curiosità, con il Suo invito a “mettere la faccia” casa vuole fare, forse intimidire la libera espressione delle idee… della serie “….Ti caniscivu”.
    Ed ancora mi permetta di farLe notare che nei Suoi elogi a chi ci “mette la faccia” ha trascurato di includere la sig.ra Maria Luisa Castronovo e forse farebbe bene ad includerla perché …. nel caso di elezione ci potrebbero essere ripercussioni; Ma forse sbaglio la valutazione perchè starà già sicuramente allenandosi per trovarsi nella forma fisica migliore che possa consenrtirLe di saltare all’ultimo momento sul carro dell’effettivo vincitore.

  37. michele ha detto:

    Caro Assessore Calvaruso, mentre lei “Stasera rileggendo alcuni interventi, ha sorriso.”, noi comuni cittadini piangiamo per come avete ridotto la città. Allora, al posto di prenderci per i fondelli con le spiegazioni date ai suoi commensali, perché davvero non risponde alle precisazioni che sono state esplicitate in questo blog?
    Ciò detto davvero deve felicitarsi se, con la prossima tornata elettorale, “dopo tanti anni di “malamministrazione”, la città di Alcamo potrà trovare le persone giuste per cambiare finalmente pagina.
    D’altronde si dovrà davvero cambiare pagina e trovare tutte quelle “soluzioni innovative” per il bene della collettività. Soluzioni che né lei, tantomeno il resto della amministrazione comunale, pur occupando gli scranni comunali per anni, avete saputo trovare.
    Ciò detto la invito pubblicamente a scusarsi con tutti i cittadini che, non condividendo il vostro operato, senza offendere nessuno hanno esposto le proprie ragioni e, di contro, si sono visti offendere con parole sicuramente non degne per un amministratore.
    D’altronde, come ben dice lei “Ognuno di noi nella vita ha un ruolo. Gli amministratori, delegati dal popolo ad amministrare una citta’, le forze dell’ordine preposte ai controlli, le persone sane (come quelle che sono intervenute finora) componenti essenziali per elaborare e sviluppare progetti” ed a partecipare alla vita democratica della città.
    Ciò detto siamo sicuri che nella prossima campagna elettorale dovrete essere voi per primi a dovervi difendere dei vostri scheletri, visto che, come ampiamente sottolineato prima, negli ultimi 5 anni ne avete comminate di cotte e di crude. E sicuramente ci sarà tanto da dire.
    Detto questo, perché a posto di continuare ad insultare la gente non risponde ai vari quesiti che sono stati posti nei commenti superiori? Forse per paura di ammettere la verità? O forse perché non avete il coraggio di confrontarvi con la cittadinanza?.

  38. giovanni ha detto:

    Non posso che complimentarmi con tutti per il clima che si stà creando in questo forum!!! Nessuno è obbligato a votare questo o quel candidato, le scelte sono personali e responsabili nello stesso tempo…….il fatto che certi personaggi non siano simpatici non significa che tutto l’enturage sia della stessa pasta, quindi mi sembra disonesto scagliarsi sia con Calvaruso che con l’aspirante sindaco Bonventre. L’unica cosa che possiamo augurare è quella di essere coerenti con il programma ed evitare logiche meschine ( come continui cambi assessoriali, acquisti pre e post elezioni). In un momento particolarmente difficile e di grande crisi, occorre una classe politica locale seria e responsabile per evitare che la nostra città non si atrofizzi in tutti i sensi.

  39. michele ha detto:

    mi scusi sig. giovanni, ma di quale clima stiamo parlando? nessuno ha fatto questioni sulla simpatia delle persone, ma semplicemente sono state posto legittime domande sull’operato della amministrazione. che poi il qualificato interlocutore abbia provocato ed insultato la gente è un discorso diverso.

  40. Francesca ha detto:

    Per ben due volte ho chiesto al signor alessandro calvaruso di replicare su aipa e aimeri ma evidentemente il suo silenzio conferma l’imbarazzo. Lui che lancia moniti a tutti in fatto di buone maniere avrebbe potuto scrivere che non era sua intenzione rispondere e io mi sarei rivolta ai consiglieri ferrarella, raneri, intravaia, milito, stabile, scala, daidone, pipitone

  41. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Cari signori, prima di tutto, se la lingua italiana non si e’ sdoppiata, credo di non aver offeso nessuno e pertanto smettetela di fare vittimismo. Per quanto riguarda Aida e aimeri, sono società che non amministro e che in ogni caso svolgono bene e forse più il loro lavoro. In quanto all’incompatibilità con la mia professione, già un vostro “compagno di merenda” aveva cercato di fare notizia. Purtroppo si e’ dimostrato ridicolo in quanto “sconoscitore” della norma sulle incompatibilità. Per quanto riguarda infine la richiesta di mettere la faccia sulle risposte non e’ certamente per intimorirvi ma per riconoscervi tra tante persone educate e democratiche che frequentano questo social n e che criticano in maniera educata il mio operato. Non cercate ancora di denigrare chi ha amministrato questa città, non fareste altro che essere ripetitivi e allontanare la gente da questo importante mezzo d’informazione e confronto.

    • michele ha detto:

      Caro assessore lei è davvero fantastico: riesce a difendere l’amministrazione ed al contempo a prenderne le distanze al momento di fornire le risposte. In ogni caso, non voglio denigrare nessun esponente di questa amministrazione perciò le pongo alcune domande, sperando che lei possa rispondere:
      1) a quanto ammonta il buco di bilancio del comune di Alcamo?
      2) perché ad oggi il parcheggio di piazza bagolino non è aperto del tutto?
      3) perché non si è attuato il piano del traffico?
      4) è vero che sono scaduti i vincoli del piano regolatore generale?
      5) essendo l’incarico dell’Ing. Impellizzeri di natura fiduciaria e legata al mandato del sindaco, lo stesso lascerà l’incarico e non gli verrà rinnovato con la scadenza elettorale?
      6) come giudica la questione morale che investe il sindaco Scala?
      7) come giudica il problema dei precari e reputa giusto che, per garantire a questi un futuro, lo si neghi a migliaia di giovani non indicendo pubblici concorsi al comune di Alcamo?
      8) è favorevole alla esternalizzazione dei servizi?
      9) reputa corretto e vantaggioso l’affidamento dello Stadio Lelio Catella all’Alcamo Calcio?
      10) risponderà alle superiori domande o si trincererà in ulteriore silenzio mostrandosi inidoneo a fornire risposte alla cittadinanza?

  42. Francesca ha detto:

    per il signor Calvaruso

    11)Che ne pensa del fatto che mogli, figli, generi, nipoti e parenti di alcuni consiglieri comunali sono stati assunti all’aimeri e all’aipa e non aida come ha scritto?
    Comprendo l’imbarazzo ma nessuno ha scritto che lei amministra quelle aziende.

  43. Alessandro Calvaruso ha detto:

    Cari sigg.ri, adesso il dialogo comincia ad essere più costruttivo e meno offensivo. Vedrò, per quanto ne possa sapere, di rispondere alle vostre domande:
    1) a quanto ammonta il buco di bilancio del comune di Alcamo?
    L’ammontare del “buco” di bilancio come dice Lei, è stato oggetto di discussione in altri precedenti articoli. Se sia di 3 mln di euro, 6 oppure otto, è relativo e per due motivi. Il primo perchè è effetto non di una cattiva amministrazione ma di un’amministrazione attiva che ha investito in opere pubbliche e non solo. Secondo perchè, lo sforamento del patto di stabilità è stato frutto di un ragionamento di amministratori e consiglieri comunali attenti ai problemi della città e che hanno preferito non rispettare il patto di stabilità a fine anno pur di pagare tutte le imprese che avevano svolto opere nella nostra città. Se questo Voi lo ritenete cattiva amministrazione, allora sono contento di essere udditato come cattivo amministratore.
    2) perché ad oggi il parcheggio di piazza bagolino non è aperto del tutto?
    Il parcheggio di Piazza Bagolino è aperto sia sopra che sotto. I problemi sono due. Il primo che i cittadini alcamesi non sono abituati a questo tipo di struttura e quindi non sempre la sfruttano pienamente. Il secondo perchè quest’opera, che prevede l’apertura a pagamento e non certamente per volontà del Sindaco ma in quanto trattasi di opera realizzata con finanziamento pubblico, dovrebbe essere, a mio modesto parere, gestita da società private, così come avviene in quasi la totalità delle città italiane ed estere, le quali potrebbero doitarle di sistemi innovativi che oggi il Comune non può permettersi.
    3) perché non si è attuato il piano del traffico?
    Il piano del traffico, per quanto di mia conoscenza è stato in parte attuato. La parte che risciede la realizzazione di opere invece è in fase di progettazione già al vaglio dei vari uffici. Una cosa però consentitemi di dirla. Ogni volta che si attuano provvedimenti in attuazione del piano del traffico, si creano due fazioni totalmente opposte. I favorevoli e i contrari. Noi amministratori siamo nel mezzo……….
    4) è vero che sono scaduti i vincoli del piano regolatore generale?
    I vincoli del piano regolatore generale sono scaduti. Oggi, anche per effetto della nuova normativa sui lavori pubblici, il comune non può più prevedere la realizzazione di opere pubbliche su aree che non siano già state acquisite al patrimonio comunale. E tutto questo ovviamente a favore dei cittadini. Ma d’altronde, facendo un’attenta riflessione, è possibile secondo voi che una qualunque amministrazione possa realizzare tutte le scuole, ville, arterie etc. contenuti in un piano regolatore generale? Non credo ce ne sia mai stata una nel mondo. Oggi le zone vincolate precedentemente sono delle zone “bianche” da pianificare.
    5) essendo l’incarico dell’Ing. Impellizzeri di natura fiduciaria e legata al mandato del sindaco, lo stesso lascerà l’incarico e non gli verrà rinnovato con la scadenza elettorale?
    Il rinnovo dell’incarico, se previsto dalla legge, sarà di competenza del futuro Sindaco. Io posso solo esprimere un parere personale e non certamente come diceva qualcuno perchè sono eometra ma perchè è stato l’artefice, assieme a tutto lo staff dei lavori pubbli a portare avanti i progetti che hanno consentito oggi a questo Comune, di avere circa 40 mln di euro di finanziamenti, finanziamenti questi (ed è inutile negarlo) i cui protagonisti principali sono stati il Sindaco Scala e il Sen. Papania. Se fossi io il Sindaco legge permettendo ovviamente, non esiterei a rinnovargli il contratto.
    6) come giudica la questione morale che investe il sindaco Scala?
    Vedete, io non sono un avvocato ma se non sbaglio ci sono tre gradi di giudizio. Il Sindaco Scala, che ritengo un buon amministratore, non credo sia stato imputato per fatti gravi. Ci sono amministratori italiani che ancora oggi amministrano il nostro Paese che sono stati e sono indagati per fatti ancora più gravi. Di quelli non dite nulla? Personalmente comprendo la vostra posizione ma non condivido chi lucra su procedimenti ancora in corso e che porteranno i risultati che lo stesso Sindaco ha sempre esternato pubblicamente.
    7) come giudica il problema dei precari e reputa giusto che, per garantire a questi un futuro, lo si neghi a migliaia di giovani non indicendo pubblici concorsi al comune di Alcamo?
    Quando si parla di precari, si parla anche di me. Io sono stato in passato un “articolista” e sono stato fiero di esserlo perchè sono persone che si sono spese e si spendono per questa città Se oggi decidessero in massa di dimettersi, il Comune potrebbe paralizzarsi. Purtroppo la stabilizzazione non è un problema che riguarda il solamente Comune di Alcamo perchè vi assicuro che nessun amministratore comunale che tra gli articolisti ha sicuramente un amico, un parente o un conoscente, avrebbe mai lavorato per non stabilizzarli. Il blocco delle assunzioni purtroppo esiste già da 10 anni e non solo al Comune di Alcamo.
    8) è favorevole alla esternalizzazione dei servizi?
    Se l’esternalizzazione dei servizi servisse, così come è stato accertato che serve a migliorare la qualià, allora si, sono favorevole. La cosa curiosa comunque è che parlate di Alcamo come se fosse una città di extraterrestri. L’esternalizzazione dei servizi avviene ovunque e questo porta ai Comuni più qualità dei servizi, risparmio per le casse comunali.
    9) reputa corretto e vantaggioso l’affidamento dello Stadio Lelio Catella all’Alcamo Calcio?
    Prima di fare questa domanda, dovreste andare a leggere gli atti del passato e cioè di quindici anni fa o più, dove la struttura dello stadio Lelio Catella, sin da allora, era affidata alla società dell’Alcamo Calcio. Come mai vi siete svegliati ora? E comunque questo, serve a rendere la struttura più efficiente e più curata. Andate ultimamente allo stadio il pomeriggio o la sera?, Grazie al lavoro svolto dall’assessore Abbinanti, la struttura viene utilizzata molte ore al giorno e per molte discipline. Queste sono le cose vere e belle.
    10)Che ne pensa del fatto che mogli, figli, generi, nipoti e parenti di alcuni consiglieri comunali sono stati assunti all’aimeri e all’aipa e non aida come ha scritto?
    Io non conosco i nomi dei dipendenti dell’Aipa o dell’Aimeri e comunque, se sono stati assunti parenti di amministratori, credete che sia stato un atto illegale? Quindi ad Alcamo per essere assunto in qualche posto, non si devono avere rapporti di parentela con amministratori? Sinceramete non conosco questa normativa. Cari ragazzi, questa è, secondo il mio modestissimo parere, o strumentalizzazione o rabbia. Il tempo comunque servirà a chiarire ogni cosa.
    11) risponderà alle superiori domande o si trincererà in ulteriore silenzio mostrandosi inidoneo a fornire risposte alla cittadinanza?
    La mia idonietà a rispondere alle vostre domande credo sia stata esauriente. Se i vostri commenti e le risposte invece non siano state solo strumentali, spero continuino in maniera civile e democratica. In bocca al lupo comunque per il vostro futuro perchè sono sicuro che dietro a questi commenti, ci sono giovani e meno giovani che hanno a cuore il bene di Alcamo, ognuno con le proprie idee. Grazie a voi tutti e un abbraccio

    • michele ha detto:

      Ringraziamo l’ass. Calvaruso per le risposte fornite, che sinteticamente commenterò:
      1) a quanto ammonta il buco di bilancio del comune di Alcamo?
      Nella risposta dell’Ass. quel che salta subito agli occhi dell’attento lettore è che davvero c’è un buco di bilancio e che lo stesso non è stato del tutto quantificato. Lo stesso, per ammissione dell’Assessore è frutto delle scelte della amministrazione: frutto quindi delle scelte politiche della città.
      2) perché ad oggi il parcheggio di piazza bagolino non è aperto del tutto?
      Il paehceggio di piazza bagnino è in parte un’incompiuta se consideriamo che occorre ancora dotarla di strumenti innovativi (quali?). Che poi il piano sotterraneo è aperto solo per qualche ora al giorno, è anch’esso frutto delle scelte politiche dell’amministrazione.
      3) perché non si è attuato il piano del traffico?
      Il piano del traffico è stato in parte attuato (credo soltanto corso dei mille). Il fatto grave è che, come certificato dall’Assessore, gli amministratori, nello stare nel mezzo a favorevoli e contrari, hanno preferito non scegliere e lasciare nel cassetto il risultato di un consulenza del costo di migliaia di euro.
      4) è vero che sono scaduti i vincoli del piano regolatore generale?
      I vincoli del piano regolatore generale sono scaduti e la città si trova senza uno strumento urbanistico valido. Sicuramente detta carenza è legata alla amministrazione.
      5) essendo l’incarico dell’Ing. Impellizzeri di natura fiduciaria e legata al mandato del sindaco, lo stesso lascerà l’incarico e non gli verrà rinnovato con la scadenza elettorale?
      Ma se i progetti erano davvero validi e ben strutturati, che bisogno c’era di scomodare il sen. Papania per farli finanziare. E poi con la vittoria del candidato Bonventre, gli verrà rinnovato il contratto.
      6) come giudica la questione morale che investe il sindaco Scala?
      Con una condanna di primo grado il sindaco scala sarebbe ineleggibile perché i reati per cui è imputato sono reati contro la Pubblica Amministrazione. Per l’ass. Calvaruso non sono reati gravi, per la legge sì. In ogni caso come può questi parlare di legalità se lui per primo è oggetto di imputazione con il Segretario Generale Ricupati. In ogni caso ci sono il caso di mobbing ed la questione con l’Ing. Parrino che, pur non configurando reati, sono sicuramente fatti spiacevoli ed oggetto di questione morale.
      7) come giudica il problema dei precari e reputa giusto che, per garantire a questi un futuro, lo si neghi a migliaia di giovani non indicendo pubblici concorsi al comune di Alcamo?
      Il blocco delle assunzioni purtroppo esiste già da 10 anni: ossia da quando governate questa città. Ma se è vero che non verranno più rinnovati i contratti dei precari, si potranno finalmente indire concorsi?
      è favorevole alla esternalizzazione dei servizi?
      Esternalizzare i servizi può essere utile, ma sicuramente non è a costo 0 per il comune, anzi è particolarmente oneroso per lo stesso. In merito perché non si sono impiegati i precari per effettuare i servizi, piuttosto che affidarli a terzi?
      9) reputa corretto e vantaggioso l’affidamento dello Stadio Lelio Catella all’Alcamo Calcio?
      Ci siamo svegliati ora perché per la prima volta lo stadio è stato concesso alla società alcamo calcio a titolo oneroso per il comune di Alcamo che versa addirittura 40000 euro per la gestione dell’impianto alla società calcistica. In tutto il mondo è la squadra che paga al proprietario dell’impianto e non al contrario. Ciò detto è almeno da 10 anni che lo stadio viene utilizzato per le altre discipline, e non è certo migliorato ultimamente.
      10)Che ne pensa del fatto che mogli, figli, generi, nipoti e parenti di alcuni consiglieri comunali sono stati assunti all’aimeri e all’aipa e non aida come ha scritto?
      “Io non conosco i nomi dei dipendenti dell’Aipa o dell’Aimeri e comunque, se sono stati assunti parenti di amministratori, credete che sia stato un atto illegale?”. Strana la prima parte della risposta, ma ancor di più la seconda in cui si certifica che ci sono alcuni privilegiati che sono stati assunti per il loro rapporto di parentela con qualche amministratore. Questo non è reato, ma sicuramente, in un periodo di crisi, è un atto fastidioso per i tanti disoccupati di questa città.
      11) risponderà alle superiori domande o si trincererà in ulteriore silenzio mostrandosi inidoneo a fornire risposte alla cittadinanza?
      Le sue risposte sono state parzialmente sufficienti. Magari mi sarei aspettato di più. Ma ci sarà una campagna elettorale che saprà fornirci le ulteriori risposte che oggi mancano. Grazie.

  44. Alessandro ha detto:

    Sinceramente e non capisco il perche’…… Ma non mi aspettavo risposte diverse da quelle che ha dato. Forse Perche’ il suo obiettivo, che ovviamente e’ altro, non potrà mai raggiungerlo con questi mezzucci e mi creda, lo dico con molta serenità. Se aspetta qualche reazione plateale da me o da qualcun altro, non perda altro tempo. Lo impieghi bene con i suoi amici o pensando a progetti seri per questa città. Almeno se e’ questo che cerca. Buon fine settimana

    • michele ha detto:

      Come cantava Caterina Caselli: “la verità ti fa male lo so!!!”.
      In ogni caso le mie erano solo le libere interpretazioni delle sue parole. Buona notte.

  45. Francesca ha detto:

    In questi ultimi anni sono stati comprati troppi fiori r troppe piante. Sarei curiosa di sapere chi è stato “casualmente” il fornitore. Che ne penserà l’assessore Calvaruso?

  46. Alessandro ha detto:

    Carissima sig.ra Francesca, non mi occupo in prima persona di acquisto fiori ma le posso assicurare che sia il dirigente del settore autorizzato ha applicato il principio della rotazione così come si evince dai documenti che possono essere visionati da tutti i cittadini. Dirigenti ovviamente molto più onesti di Lei che tenta sempre di mettere in cattiva luce l’operato altrui. Le ricordo infine che per risparmiare, alcune piante sono state acquistate e piantate da operai del comune che hanno la preparazione adeguata a differenza di Lei che non riesco a capire ancora quale funzione costruttiva potrebve avere per la nostra città’. Un’ultima cosa non mi e’ chiara. Ma con l’articolo in oggetto cosa c’entrano tutte queste domande a cui nonostante tutto ho risposto e pure in maniera educata, considerato il tenore? E’ evidente che e’ solo strumentalizzazione di 4 o 5 persone che ovviamente non rappresentano parte della città ma forse loro stessi. Altri cittadini non si sarebbero trincerati dietro una falsa mail. Avrebbero scelto un confronto diretto. Così facendo non farete mai il bene della città ma alimenterete odio e falsità. Siete il fallimento della società civile. Grazie

  47. The Duke ha detto:

    E’ la candidatura del Dr. Sebastiano Bonventre quella fino ad aver suscitato il maggiore clamore tra gli osservatori e gli addetti ai lavori della prossima campagna elettorale, a giudicare dalla quantità e “qualità, spesso virulenta, dei commenti e dei botta e risposta presenti in questa sezione del blog che lo riguarda. Mancano solo quelli sardonici del”cittadino che si é rotto i coglioni”, presente in altre sezioni, e poi ci sono tutti, compreso adesso quello mio. L’ impressione di primo acchitto é che tutti, ma proprio tutti, abbiano grande interesse nei confronti di questa campagna elettorale e questo é un bene civico che, purtroppo, ho l’impressione tenda ad essere sciupato inutilmente in una serie di polemiche su fatti noti e scontati (quasi tutti quelli letti in questa sezione nei vari commenti di cittadini ed amministratori a favore o a sfavore di questo candidato), che pochi suggerimenti offriranno ai lettori su motivazioni veramente significative per scegliere l’uno o gli altri candidati. Tutte le forze politiche presenti nei campi ora contrapposti a configurare le future maggioranza ed opposizione, negli ultimi anni hanno trovato le formule adatte ad una pacifica convivenza che ha realizzato l’anomalia di una condotta politica ed amministrativa senza controllori ne controlli. Questo grazie alla demoniaca capacità (spero che tale sia per coloro che si professano detentori dei valori della tradizione politica del cattolicesimo popolare) delle forze al potere di annichilire dolcemente, nella versione alcamese di ” a frà…che te serve?”,ogni barlume di opposizione. Quindi sembra che chi ora grida e si straccia le vesti, invoca digestivi ed antiemetici e promette, o meglio minaccia, di abbattere il vecchio sistema di potere, basato senza dubbi su un meccanismo di asfissia clientelare della città e dei suoi cittadini, abbia la parte della moglie cornuta a cui il marito ha lesinato i favori dispensandoli ad altre. Come dargli torto? Ma é questa la base di una vera alternativa? Per quanto riguarda il potere consolidato esso si ripresenta attraverso nuovi personaggi con meritevoli curricula personali e professionali ed estranei alla amministrazione alcamase degli ultimi anni, ma il dubbio che stia tentando di rifarsi attraverso questi ultimi una verginità da tempo persa negli oscuri meandri di una politica capace sul piano amministrativo di numerosi e lodevoli risultati, ma dal prezzo in senso lato esagerato, ottenuti con metodi di partecipazione poco trasparenti e antidemocratici, é molto forte. In conclusione siamo messi proprio bene! Tuttavia rimane la speranza che proprio chi é stato estraneo alla azione politica ed amministrativa degli ultimi anni e ora é candidato, senza dubbio di intelligenza ed onestà intellettuale per riconoscere ed ammettere tutto questo, sappia usare i partiti che lo sostengono in un modo analogo a quello già premiante per Pisapia a Milano, nel tentativo di spezzare le reni alle imperanti logiche di clientela vigenti e riportare la politica locale a riaprirsi in modo veramente democratico e trasparente verso tutti i cittadini. Se ciò non é veramente nelle sue intenzioni, avremo sprecato un altro voto, comunque perso.

  48. Cristoforo ha detto:

    Bravo the Duke, hai colto nel segno! Sono d’accordo con te.

  49. Francesca ha detto:

    W la magistratura e le forze dell’ordine. Magari non c’entra nulla con l’articolo ma lo penso e lo scrivo.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>