L’Anarchica “alcamese”

Pubblicato: giovedì, 8 marzo 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Maddalena Calore, 25 anni padovana, aveva deciso Alcamo per sfuggire alle grinfie della giustizia, ma anche qua è stata raggiunta ed arrestata. La ragazza che aveva l'obbligo di dimora in Provincia di Cagliari era fuggita per stabilirsi ad Alcamo, qui era stata fermata e aveva dato generalità false, quindi fu sottoposta ai domiciliari (la casa di Francesco Domingo, poi arrestato per tentata rapina), nei quali è stata raggiunta da misura della custodia cautelare in carcere, indagata, nell’ambito del procedimento penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Bologna, per il reato di associazione per delinquere finalizzata al compimento di delitti di violenza privata, minacce e resistenze a pubblico ufficiale, danneggiamenti e occupazioni abusive, aggravato dallo scopo di turbare e mettere in pericolo l’ordine pubblico.

Alcune domande sorgono spontanee: qual è il collegamento che l'ha portata ad Alcamo? Come mai i domiciliari in casa di un pregiudicato? ecc...

Letto 1412 volte.
3 Commenti
Dì la tua
  1. Il Cittadino Dormiente ha detto:

    perchè sembra che il pregiudicato sia il compagno

  2. Giuseppe ha detto:

    Perchè nell’home page mettete ancora una foto del 2012 dell’anarchica alcamese?

  3. giuseppe ha detto:

    Gent. Signor direttore di codesto giornale online.
    Possibile che ancora dobbiamo vedere l’immagine dell’anarchica aprendo questo sito? Non avete qualcosa di meglio?

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>