Presentazione del progetto Free Mobility Italia

Pubblicato: venerdì, 10 febbraio 2012
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CASTELVETRANO- Martedì 14 febbraio alle ore 10.30, presso l’aula di rappresentanza sita al secondo piano di Palazzo Pignatelli, si terrà un incontro per la presentazione alla stampa ed agli operatori economici del progetto Free Mobility Italia. Obiettivo primario del progetto è quello di garantire libertà di movimento alle persone che per motivi diversi, handicap, anzianità, patologie croniche si ritrovino ad avere ridotte possibilità di spostamento all’interno del loro stesso territorio. L’Amministrazione già da qualche anno, beneficia di un mezzo Doblò, donato alla città grazie ad un analogo progetto, portato avanti da un’altra azienda, che viene utilizzato a fini sociali.  L’invito a partecipare è esteso agli operatori economici locali, alle testate giornalistiche e a tutti i cittadini in quanto – affermano i promotori dell’iniziativa – “la responsabilità sociale d’impresa è un elemento in costante crescita così come l’attenzione che le Aziende riservano alle attività sociali, culturali, umanitarie e di sostenibilità ambientale; e infatti, sempre più spesso, si scelgono aziende e prodotti sulla base di valutazioni etiche”. Di conseguenza, si pone nell’ambito di questo spirito costruttivo tra il mondo del profit e del no profit il progetto Free Mobility Italia della Società “Sintesi Communication S.r.l.” di Alcamo, condiviso dall’Amministrazione comunale. I responsabili del progetto si augurano altresì di “potere avviare anche un circuito sinergico tra pubblico e privato, con positive ricadute promozionali per le imprese interessate a legare la propria immagine a Free Mobility Italia”. In tal senso, il Comune si è impegnato a sostenere il progetto attraverso attività promozionali e realizzazione di materiale pubblicitario.

Letto 326 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>