Meno 12 per cento sui consumi di Capodanno

Pubblicato: sabato, 31 dicembre 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Secondo una stima della Coldiretti, gli italiani destineranno al cenone di fine anno 2,4 miliardi di euro. Crescono le cene in casa e si riducono quelle nei ristoranti, ma tengono gli agriturismi che saranno pieni durante le festività.

Per quanto riguarda il menù inversione di tendenza rispetto agli anni scorsi: non più cene esotiche ma un ritorno alla tradizione. Tornano così sulle tavole cotechino, lenticchie e i piatti tipici delle diverse regioni. A fare da padrone sulle tavole dei siciliani sfincione, pasta fatta in casa e cassata siciliana.

Tutto sommato sarà un Capodanno meno dispendioso. Si parla infatti di un ridimensionamento del budget disponibile da ogni famiglia pari al 12 per cento rispetto allo scorso anno.

''Con la fine dell'anno - sottolinea la Coldiretti - si registra un vero boom di 5,5 milioni di chili di cotechino e zampone consumati (+10 per cento) accomapgnati da dieci milioni di chili le lenticchie chiamate a portar fortuna e piu' di cento milioni di pandori e di panettoni acquistati. Immancabile lo spumante con circa 80 milioni di tappi saltati".

Letto 203 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>