Susanna Camusso a Palermo

Pubblicato: mercoledì, 16 novembre 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso, è intervenuto ieri al convegno “Giovani e Lavoro”, promosso dal sindacato siciliano. Non sono mancati i commenti sull'attuale situazione economica italiana e sul nascente governo Monti. Al segretario non sono piaciute le dichiarazioni del Presidente del Consiglio sulle misure per contrastare la crisi: “Al presidente Monti sottolineeremo che le ricette finora presentate non sono utili e ascolteremo cosa ci dirà. L'Italia ha bisogno di un'altra politica economica che si basi sull'equità sociale e bisogna partire dalla redistribuzione fiscale, da una patrimoniale sulle grandi ricchezze”. Un nuovo corso che lascia aperta la possibilità di riordinare il sistema pensionistico, ma che ha un punto fermo, l'articolo 18. “A chi ha parlato di licenziamenti facili, una parola terribile, in un momento così, che sia un governo tecnico, che sia un governo politico o che sia di Marte, sappiate che l’articolo 18 non si tocca, non lo permetteremo”, ha infatti dichiarato. Sono altri i punti da toccare, a partire da un oculato piano di investimenti, che punti anche ad un risanamento dell'edilizia scolastica. Deve finire il tempo, sempre secondo la Camusso, delle propagande e degli investimenti che tendono soltanto al sensazionalismo, come il tanto discusso ponte sullo stretto. Un pensiero che fa i conti con vent'anni di governo Berlusconi, un'eredità che però non deve diventare un alibi, ma uno sprone al rinnovamento.

Non è mancato l'incontro con uno dei candidati alle prossime elezioni primarie di Palermo, Rita Borsellino, cui il leader Cgil ha rivolto il suo augurio. A noi rimane la convinzione che i candidati alla carica di Sindaco debbano essere scelti dai cittadini e non dalle istituzioni nazionali, o ancora dagli apparati di un partito ormai lontano dalla società civile.

Letto 266 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>