La Sicilia rinuncia ai Mondiali di Nuoto

Pubblicato: mercoledì, 16 novembre 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO - In merito al comunicato della Federazione Italiana Nuoto ed alle dichiarazioni del Presidente regionale Sergio Parisi, che annunciano la rinuncia ad ospitare in Sicilia i Campionati Mondiali di nuoto in vasca corta, addebitando tale rinuncia "alla mancata formalizzazione degli impegni finanziari assunti dalla Regione Siciliana", l'assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo, Daniele Tranchida, precisa che la candidatura della Sicilia era stata formalizzata sulla base di una manifestazione di interesse ad ospitare e finanziare l'evento, che però rinviava ad un successivo "accordo formale" per l'efficacia, i termini e le condizioni. Sulla base di tale dichiarazione, il 14 dicembre 2010 a Dubai, la FINA ufficializzava la candidatura della Sicilia e nello specifico della città di Catania, e conseguentemente l'assessorato avviava l'iter per inserire tale evento nel Calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico, atto propedeutico al finanziamento dell'iniziativa sportiva.

"Purtroppo - dice l'assessore Tranchida - la proposta di budget necessario a realizzare l'evento nel 2014, secondo le previsioni della Federazione Italiana Nuoto, ammontante a ben 15 milioni di euro, risultava eccessiva e non compatibile con i fondi disponibili, rendendo di fatto impossibile l'iniziativa.

La stessa FINA non ha mai voluto rimodulare il progetto, rinunciando alle cosidette "tappe di avvicinamento" 2011-2012-2013, riducendo all'essenziale le spese per il 2014".

"E' opportuno ricordare - conclude l'assessore - l'attività dell'assessorato nel promuovere e sostenere lo sport in Sicilia attraverso l'organizzazione ed il finanziamento di numerosi e qualificati eventi sportivi, dai Giochi delle Isole ai Mondiali di Scherma, dal Sicilia Jumping Tour agli Open di Golf, solo per citarne alcuni".

Letto 191 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>