Due tentativi di furto al “Poseidon”

Pubblicato: mercoledì, 2 novembre 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CARINI - Quella di lunedi' 31 e' stata una giornata movimentata per il centro commerciale "Poseidon", dove nel corso della giornata sono stati perpetrati due tentativi di furto. Il primo e' avvenuto intorno alle 18:00, ad opera di due trentenni palermitane che stavano tentando di allontanarsi dal centro commerciale, quando sono state fermate dal personale di vigilanza insospettito dalle borse straripanti. I carabinieri intervenuti hanno arrestato le due donne, Antonella e Grazia Spina, con l'accusa di tentato furto aggravato. Dopo essere state ristrette agli arresti domiciliari, sono state sottoposte al rito direttissimo e ora sono in libertà, ma Grazia Spina e' stata condannata all'obbligo di firma. Il secondo tentativo di furto è avvenuto alle 20:00 circa, un giovane palermitano e' stato sorpreso e fermato mentre tentava di allontanarsi dal magazzino dell'Expert. I carabinieri di Carini sono intervenuti in seguito ad una telefonata proveniente dagli uffici della società che segnalava il furto di un'ingente quantità di merce. I militari hanno notato in una strada di campagna poco lontano dal Poseidon, degli uomini che tentavano di occultare tra alberi e cespugli molti scatoloni. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha permesso di recuperare l'intera refurtiva comprendente condizionatori, stufe e vari elettrodomestici per un valore di circa 20.000 euro e di arrestare Giuseppe Pedone, nato a Milano ma residente a Palermo, con l'accusa di furto aggravato in concorso. L'uomo è stato portato presso la casa circondariale "Ucciardone", mentre continuano le ricerche del complice che si è' dato alla fuga.

Letto 409 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>