Ucciso Ludovico Corrao

Pubblicato: domenica, 7 agosto 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Drammatica notizia: stamattina, hanno ucciso l'ex Sen.  e ex Sindaco di Gibellina, Ludovico Corrao. Non sono note ancora le motivazioni; si sa che è stato accoltellato a Gibellina nella sede della Fondazioni Orestiadi, di cui era presidente. I carabinieri avrebbero già arrestato il presunto omicida, un extracomunitario di 21 anni, Saiful Islam, originario del Bangladesh, che lavorava alle dipendenze della Fondazione come cameriere e badante. Gibellina , Alcamo, e non solo, ne sentiranno la mancanza, perché uomo importante per la cultura e la lotta per la legalità.

Aggiornamento:

Le motivazioni dell'omicidio sarebbero legate a questioni di lavoro, almeno così avrebbe detto l'uomo arrestato.

Situazione: molta gente si è portata sul luogo, la folla è commossa e vuole stare vicino ai cari del Sen. Corrao. Questa commozione è comprensibile vista la caratura intellettuale e umana della vittima, uomo che ha rappresentato molto per la cultura e la politica siciliana, ma principalmente il suo agire era basato sull'apertura mentale, contro ogni forma di mafia e razzismo. Personalmente mi sento orfano di un uomo che ha dato tanti spunti culturali e politici che hanno influenzato il mio modo di pensare e scrivere. La redazione di Alqamah si stringe intorno alla famiglia  e fa le più sentite condoglianze.

Le reazioni:

Lombardo (Pres. Reg. Sicilia): "Resto incredulo di fronte a tanta violenza contro un uomo buono, un uomo giusto, anima candida e gentile che ha dedicato tutta la sua vita alla Sicilia e alla sua cultura". Protagonista della storia della Sicilia, un uomo che contro tutto e contro tutti riusciva a creare presidi di cultura e legalita' laddove anche la natura si era rivoltata contro e sembrava che nulla potesse piu' crescere e prosperare.

Sen D'Alì: la tragica scomparsa dell'amico Sen. Ludovico Corrao ci lascia profondamente sgomenti. E' una perdita in termini umani e culturali di incommensurabile gravità. Uomo politico  intraprendente, coraggioso, autenticamente siciliano ed ancor più uomo di cultura mediterranea nel cui spazio non si conoscono eguali. La provincia di Trapani, l'intera Sicilia, la Tunisia, e l'intera sponda Mediterranea perdono oggi un riferimento prezioso ed un motore di cultura insostituibile. Tranchida (Assessore Regionale turismo, sport e spettacolo): "Un' immensa tragedia per la storia e la cultura della Sicilia. Un grave colpo non solo per la perdita di uomo allo stesso tempo  mite e vitale, che con grande lucidita' sapeva trasformare in atti concreti in favore della nostra terra, le idee sulla centralita' della Sicilia quale  luogo di integrazione e dialogo,ma anche per cio' che per la nostra storia a la nostra cultura Ludovico Corrao ha rappresentato." Dopo l'accoltellamento l'omicida ha chiamato il medico La Tona: 'Signor Michele, ho ucciso il senatore a coltellate'.  Il medico pensava ad uno scherzo, ma l'omicida ha ribadito che non era uno scherzo. Il medico La Tona non riesce a darsi pace: "Non capisco cosa possa essere accaduto. E' un ragazzo mite, educato, servizievole, che era molto legato a Ludovico. Mandava parte del suo stipendio alla famiglia, rimasta in Bangladesh, per mantenere agli studi il fratello. E' davvero una cosa inspiegabile".

Su Corrao: http://www.alqamah.it/2010/10/31/corrao-il-sogno-mediterraneo/

Letto 425 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. vincenzo ha detto:

    Un’Aristocratico che ha vissuto la sua vita interamente ” Al di là del Bene e del Male “

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>