Emergenza rifiuti nel Trapanese

Pubblicato: sabato, 23 luglio 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Una ventina di automezzi dell'Ato Tp2 sono fermi, causa mancanza di carburante,  la società Belice ambiente (che si occupa dello smaltimento dei rifiuti) fa sapere che la situazione è destinata a peggiorare se i Comuni del trapanese non verseranno le quote di competenza. I Comuni soci della Belice ambiente, al termine della riunione, che si è tenuta  nei locali della società d'ambito, a Santa Ninfa, hanno deciso di versare un milione e mezzo di euro.   Già domani i mezzi bloccati dalla mancanza di carburante dovrebbero così tornare in servizio.

I Comuni si trovano davanti a difficoltà oggettive, legate agli atti di pignoramento verso terzi da parte di fornitori della Belice ambiente, alla mancanza di liquidità e al mancato introito della Tia non pagata da cittadinì. Il futuro vede tante ombre e tante certezze negative, cioè i Comuni, a cui sono state tolte tante risorse anche in questa finanziaria, non potranno dare servizi efficienti, e si sa cosa significa nel campo dell’immondizia (Napoli docet).

Letto 250 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>