Consiglio Provinciale: sprechi, sanità e viabilità

Pubblicato: giovedì, 21 luglio 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

TRAPANI - Ad aprire il dibattito è stato il consigliere Ortisi (Sinistra Ecologia e Libertà), che ha invocato maggiore sobrietà e misura per le autorizzazioni concesse dal Presidente della Provincia, in merito alle frequenti missioni istituzionali effettuate in questi mesi dagli Assessori della Giunta e dai vari Consulenti per partecipare a fiere ed eventi nazionali e internazionali. Ortisi pur sottolineando l’importanza della presenza delle istituzioni provinciali agli eventi, ha criticato che le presenze si protraessero per più giorni, invece di limitarsi ad un solo giorno.

Dello stesso avviso il consigliere Salvatore Daidone che ha chiesto spiegazioni all’Assessore Cettina Spataro, ma anche alla Consulente Giselda Abate, e altresì ha richiesto che le stesse vengano a riferire in aula. Lo stesso capogruppo del PD è poi tornato a muovere numerosi rilievi al Portale Turistico della Provincia presentato  in pompa magna alla BIT di Milano dall’Assessore Spataro ma che, in realtà, è fatto bene soltanto in apparenza.

A queste critiche ha replicato il capogruppo del PDL, Piero Russo, il quale ha ricordato che durante la presentazione del Portale Turistico, alla presenza dei Sindaci del territorio, era stato subito specificato che lo stesso Portale avrebbe dovuto essere rivisto. Russo ha inoltre accusato Daidone di dire delle cose non rispondenti al vero ed ha stigmatizzato l’intervento del capogruppo del PD perché fatto in assenza dell’Assessore Cettina Spataro.

Un nuovo duro intervento sulla situazione della sanità pubblica in provincia di Trapani è stato invece fatto dal Consigliere Pietro Pellerito. Da settembre l’ospedale di Alcamo non avrà più nemmeno il pronto soccorso che fa registrare migliaia di accessi l’anno, in quello di Mazara del Vallo stanno per essere aboliti i reparti di ostetricia e ginecologia. Si tratta di provvedimenti assolutamente privi di logica. Perfino Gaspare Noto (MPA) ha scritto al Presidente Lombardo e all’Assessore Regionale alla Sanità, esprimendo preoccupazioni e perplessità sul Piano di Riordino voluto da Massimo Russo. Si sono convertiti anche Sgarbi, Scala e Papania, mentre il Presidente Turano (alcamese) rimane in silenzio. Di fronte alla salute  non ci sono appartenenze politiche. Il Presidente della Provincia intervenga urgentemente e, prima della fine dell’estate, rivediamo tutti assieme il Piano di Riordino Regionale che è stato un fallimento.

Sulla questione sanità c’è stata la replica del Vice Presidente della Provincia, On. Enzo Culicchia, il quale ha reso noto all’aula di avere personalmente colloquiato con l’Assessore Regionale Russo e di avere raccolto la sua piena disponibilità ad esaminare la materia a 360 gradi in un apposito Consiglio Provinciale straordinario che l’Assessore Culicchia ha auspicato possa essere convocato per l’inizio del prossimo mese di settembre.

Durante le comunicazioni si è altresì parlato di viabilità con il Consigliere Marco Campagna (PD) che ha presentato una interrogazione sulla S.P. 81 “Castelvetrano – Triscina”, di cui è stato rilevato lo stato di completo abbandono.

L’Assessore alla Manutenzione Ordinaria, Gaspare Canzoneri, ha ammesso che in materia di viabilità va fatta una migliore programmazione per i prossimi anni

Da segnalare infine che l’Assessore alla P.I., Paolo Ruggieri, che ha fatto avere ad ogni Consigliere copia del promesso elenco degli Istituti Scolastici di proprietà della Provincia e relative condizioni strutturali, ha ufficializzato la positiva notizia della disponibilità dell’ASP di Trapani a concedere alla Provincia l’uso, a costo zero, di tre elevazioni (quelle della parte più nuova) dell’ex ospedale di Marsala da destinare a sede provvisoria del Convitto del locale Istituto Agrario in attesa della definitiva sistemazione.

Fonte: Comunicato Stampa Sito Provincia di Trapani

Letto 237 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>