La manovra massacro per i siciliani

Pubblicato: martedì, 5 luglio 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

"Una mazzata per i siciliani e per il sud" così il presidente della regione Raffaele Lombardo ha definito la manovra di risanamento del bilancio nazionale voluta da Tremonti. "La manovra da 47 mld - ha proseguito Lombardo - dispiegherà effetti micidiali su bilanci della Regione, delle province regionali e dei comuni che verranno letteralmente falcidiati rendendo arduo il risanamento che stiamo portando avanti tra mille difficoltà". La manovra prevede che comuni e provincie siciliane rinuncino nel 2013-2014 a 3,5 mld di euro di trasferimenti perequativi, ai quali si aggiungono gli obblighi di miglioramento del saldo fra entrate e uscite per la Regione che ammontano a 2 mld di euro. Un vero e propio massacro per il quale il governatore chiede un immediata mobilitazione di tutti.

Letto 308 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>