Scilipoti Ducet, scusate Docet!

Pubblicato: giovedì, 7 aprile 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

I nostri eroi nazionali si incamminano verso la vittoria, responsabili come mai, fieri e forti! Meno male che ci sono loro, che hanno salvato il capo, condottiero dalle mille spade, pronto a spezzare le reni a qualunque ignobile irresponsabili voglia fermare la grande armata. Il grande evento si è manifestato, finalmente ritornano! Ecco le nuove e vecchie buon parole che farebbero invidiare il vecchio buon Gentile: "Responsabilità Nazionale è il movimento recente ed antico dello spirito italiano, internamente connesso alla storia della Nazione Italiana"; "politica morale. Una politica che sappia coinvolgere l’individuo a un’idea in cui esso possa trovare la sua ragione di vita, la sua libertà, il suo futuro e ogni suo diritto"; ecc.....

Queste parole riecheggiano nei cuori dei patrioti, perché con veste nuova sono le parole degli intellettuali fascisti nel loro manifesto, che tanto hanno riscaldato i cuori della giuventù italiana dei tempi passati, che bello ripensare a D'Annunzio, Gentile e tanti altri, e vederli imitare da Scilipoti, Calearo e tutti i responsabili, loro si che sono patrioti, e voi comunisti non pensate male, i responsabili non si vendono per poltrone e per vedere estinto qualche debituccio, ma solo per avere ciò che loro spetta, cioé ministero e sottosegretari, e dulcis in fundo magari qualcuno di buon cuore potrebbe pagare a qualcuno di loro dei debitucci, ma che non sono debiti, sono solo debitucci, cose da niente, che vanno dai 150 mila euro in su, cioé spicciolini ........

Letto 185 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>