Emergenza immigrazione: Lombardo invita al dialogo

Pubblicato: giovedì, 17 febbraio 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Dopo giorni di sbarchi, appelli all'Unione Europea da parte del ministro dell'Interno Maroni, e un'isola che ad oggi ospita 1.923 uomini e 30 donne, fa sentire la sua voce anche il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, invitando il governo nazionale ad aprire un dialogo con la Regione e con gli enti locali siciliani per fronteggiare l'emergenza e prendere decisioni in merito alla realizzazione di centri di accoglienza nell'isola. Il ministro Maroni sembra contare molto sulla possibile apertura di un centro di solidarietà a Mineo. Lombardo ha dichiarato: "accogliendo il grido di dolore che proviene dalle migliaia di migranti, che in questi ultimi giorni sono giunti in Sicilia, la Regione non puo' restare a guardare inerte, proprio per questo chiede di essere coinvolta nelle scelte per trovare le soluzioni piu' idonee, a cominciare dall'ipotesi del centro di solidarieta' a Mineo". Ma più che al grido di dolore che proviene dal canale di Sicilia Lombardo sembra far eco alle preoccupazioni espresse dal sindaco di Mineo in merito alle ripercussioni economiche e di sicurezza che l'arrivo degli immigrati potrebbe causare al territorio. Si spera dunque che le soluzioni idonee al di là di facili retoriche possano giungere davvero.

Letto 236 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>