Incendiata sede regionale del Partito Democratico

Pubblicato: martedì, 28 dicembre 2010
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Un atto gravissimo! è successo a Palermo! è stata incendiata la sede regionale del Partito Democratico. Come ho detto in passato per altri atti del genere, lo stesso dico per questo, cioé è un atto che mette in evidenza che la lotta politica deve rimanere nell'alveo dello scontro democratico e non violento. Spero che coloro che hanno acceso gli animi nello scontro politico, oggi possano ravvedersi e cambiare registro, portando avanti le proprie proposte senza violenza verbale, che poi può portare a tali fatti gravi. O è un atto mafioso o un atto portato avanti da esagitati della politica, rimane un episodio di violenza, di cui la martoriata Sicilia è stanca.

La prima dichiarazione di solidarietà al PD è arrivata dal Presidente della Regione, Raffaele Lombardo che così si è espresso: "L'atto incendiario compiuto la notte scorsa, a Palermo, ai danni della sede regionale del Pd è un gesto inqualificabile. E' stata un'azione scellerata, ancor più grave poiché evoca scenari eversivi da nessuno rimpianti. Sono sicuro che sarà fatta immediata chiarezza su questo gravissimo episodio". Lo dice il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo. "Al segreterio regionale del Pd Giuseppe Lupo e a tutto il partito va la mia solidarietà e quella del governo regionale". Il Pd sostiene la giunta tecnica alla Regione, insieme a Mpa, Udc, Fli e Api.

La solidarietà è arrivata anche dal Segretario nazionale del PD, Bersani, che ha telefonato al segretario Regionale, Lupo, per esprimergli piena solidarietà e vicinanza.

Letto 147 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>