L’intervento della Polizia evita il peggio per una coppia di rumeni

Pubblicato: domenica, 19 dicembre 2010
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Lo scorso venerdì sera, gli agenti del commissariato di Polizia di Alcamo, sono intervenuti, evitando il peggio per una coppia di rumeni. Gli agenti erano stati chiamati per una lite in famiglia in via Cernaia. Giunti sul posto, ad attenderli, hanno trovato una giovane donna, con un'evidente ferita sanguinante alla testa che ha reso necessario l'immediato intervento medico e l'applicazione numerosi punti di sutura. L'aggressione era stata effettuata dal convivente della donna, G.R., di anni 36, il quale, al rientro della compagna, scortata dagli agenti, si è barricato in casa. L'uomo, in evidente stato di ebrezza, dopo alcuni istanti, ha consentito l'accesso all'interno dell'appartamento. Una volta entrati, dopo momenti di apparente tranquillità, G.R. ha impugnato un coltello con il quale ha cominciato a sfregasi la gola provocandosi una profonda ferita. Il tempestivo intervento di un agente ha evitato che il giovane rumeno potesse causarsi  danni peggiori ed ha disarmato l'uomo, che, non soddisfatto, è fuggito in cucina dove ha recuperato un altro coltello col quale voleva concludere il suo gesto estremo. Dopo attimi concitati, gli agenti hanno bloccato l'uomo e lo hanno condotto nel nosocomio locale, dove è stato ricoveranto presso il reparto di psichiatria.

Letto 176 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>