“Falcone e Borsellino lo avrebbero assolto”

Pubblicato: domenica, 12 dicembre 2010
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Micciché, lo ha dichiarato nel corso del programma online di Klaus Davi.

Da Siciliani non si può che essere sconcertati da tali abominevoli affermazioni, eravamo abituati ad uscite clamorose, certe volti interessanti, del sottosegretario, ma questa affermazione non è da persona intelligente, come lo è Micciché, speriamo che sia stato per stanchezza o per malore che abbia affermato una cosa del genere, che non è dignitosa.

In primis offende la memoria di Falcone, perché non si può dire ciò che avrebbe fatto in vita una persona che ora non c'è più, poi offende i familiari del defunto, perché loro solo possono sapere cosa pensava il proprio caro, e ancor di più il sottosegretario offende l'intelligenza di tutti, perché è impensabile sapere come può agire un magistrato defunto davanti ad un processo, perché per agire i magistrati devono indagare e vagliare le carte e i fatti, quindi oltre che un'offesa all'intelligenza di ognuno di noi, è, anche, un'offesa alla professionalità del magistrato che non c'è più. Micciché sembra non aver chiaro una cosa, un'uomo onesto, non avrebbe, mai, ben visto uno che ha come eroe un mafioso; il sottosegretario dimentica, o fa finta di dimenticare, che Dell'Utri ha parlato di eroe riguardo il mafioso Mangano.

Non c'è difesa che tenga per Dell'Utri , quando, ripetiamolo, afferma che un mafioso è un eroe della patria; uno che dice così, a prescindere da condanne giudiziarie o meno, è condannabile moralmente, umanamente e offende i caduti per mano di mafia, loro sì che sono eroi, perché hanno lottato per la giustizia, invece Mangano ha lottato per l'ingiustizia, la sopraffazione e l'illegalità. Micciché si riposi e non le spari più così grosse!!

Con l'occasione, mi preme dare un consiglio al sottosegretario, invece di difendere Dell'Utri, che ha detto quello che ha detto, perché non pensa a difendere gli interessi dei siciliani, contro il razzismo culturale ed economico perpetrato dalla Lega e dal nordista Berlusconi?

La memoria di Falcone e Borsellino non è dei partiti o delle ideologie, è solo di tutti i cittadini onesti! Ricordi Micciché!

Letto 222 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>