Stop Gelmini: continuano le occupazioni a Palermo

Pubblicato: sabato, 27 novembre 2010
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO - Continuano le forme di protesta a Palermo che vedono partecipi tantissimi giovani studenti delle scuole e universitari. Sembra che, nonostante la solita indifferenza di solito cala sugli atti, anche quelli più terribili,  esista, ad oggi, un sentimento comune di rivolta contro questa riforma che ieri ci ha permesso, dopo mesi , anche di sorridere. All'università di Palermo ieri se ra Lettere e Filosofia, Biologia e Scienze Politiche sono rimaste aperte per creare dei momenti di aggregazione contro la riforma. Tutte e 3 occupate con il metodo dell'occupazione bianca, hanno aperto le porte al popolo di studenti che sente proprio il diritto di protestare in modo da essere visibili a livello nazionale. Anche fuori dalla cittadella universitaria è forte il sentimento di rivolta e visibilità, visti gli ultimi avvenimenti. Tra le varie occupazioni dei binari della stazione, dei licei, del monumento ai caduti e dui viale Libertà, gli studenti delle scuole si fanno sentire a gran voce anche attraverso atti simbolici come l'incatenarsi.

Letto 164 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>