Convegno Turismo, Formazione e Pari Opportunità – (foto)

Pubblicato: mercoledì, 17 novembre 2010
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO.Si è svolta ieri, al Centro Congressi Marconi, la giornata studio su Turismo, Formazione e Pari Opportunità. Dopo i consueti saluti istituzionali la giornata è stata divisa in due sessioni facendo si che al tavolo si avvicendassero prima i relatori che hanno trattato delle Pari Opportunità e successivamente quelli che si sono soffermati sul Turimo, il tema della formazione è stato trasversale ad entrambe le sessioni. Ha moderato le sessioni di lavoro Fina Maltese, direttrice del Cufti e Consigliera di Parità della provincia di Trapani, attingendo alla sua vasta esperienza in ognuno dei temi citati.

Durante la prima sessione, dedicate alle P.O., gli interventi sono stati tutti al femminile e volti a spiegare le disparità ancora esistenti tra uomo e donna sia nell'accesso al lavoro che nei compiti di vita quotidiana. Disparità che svantaggiano la donna nella ricerca e nel mantenimento di un lavoro stabile e nella carriera politica o dirigenziale. In tale contesto si situa il compito della Consigliera di Parità, la quale, presente in ogni provincia e regione d'Italia, garantisce alle donne un supporto, soprattutto di natura legale, volto a garantire la piena concessione dei diritti di parità tra uomo e donna.
Altro tema toccato è stato quello della violenza sulle donne, piaga sociale sottovalutata e ancora poco trattata nella zona del trapanese.L'Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Alcamo, Franca Milito, ha pertanto promosso l'attività del Centro Antiviolenza presente ad Alcamo da ormai 3 anni ribadendo che le pari opportunità non sono in nessun caso "roba da donne" ma principi fondamentali della democrazia partecipata a cui, in quanto cittadini, tutti dovremmo aspirare.

La seconda sezione si è avviata con alcuni case studies, a dimostrazione del fatto che la formazione specifica e professionale si può trasformare in occupazione grazie al supporto degli enti e alla volontà dei singoli di perseguire obiettivi concreti. Si sono succeduti interventi che hanno parlato della vocazione turistica della Sicilia e dell'importanza di investire su tale settore in quanto portatore di sviluppo e miglioramento dello stato dell'occupazione. In Particolare l'Assessore Regionale al Turismo Daniele Tranchida, che ha chiuso la giornata-studio, ha promosso l'iniziativa di un "portale del viaggiatore" che raccolga tutte le strutture di accoglienza, ristorazione e di beni archeologici e culturali in Sicilia, che dovrebbe raccogliere e mettere in rete tutte le forte del territorio.

Letto 291 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>